Adrenal fatigue: cos'è la dieta contro la stanchezza delle ghiandole surrenali

Proviamo a capire cos'è la dieta Adrenal fatigue o AF, che combatte la stanchezza del surrene

Dieta stanchezza surrenali

Non se ne parla molto, eppure le ghiandole surrenali o surrene meritano una grande attenzione. Sono infatti loro le responsabili della produzione di cortisolo, il cosiddetto ormone dello stress, che di fatto aiuta a regolare la pressione sanguigna.

Quando siamo stressati, le nostre ghiandole surrenali rilasciano questo ormone. Il cortisolo svolge esattamente questa funzione, rallenta/cambia la pressione sanguigna per rispondere in modo corretto all'input che ha generato la condizione stressante.

Quando si verificano stress o ansia cronici però le ghiandole surrenali potrebbero non essere in grado di produrre abbastanza cortisolo. Questa condizione viene definita insufficienza surrenalica e la cosiddetta stanchezza surrenalica, i cui sintomi più comuni sono:


  • nervosismo

  • fatica cronica

  • problemi digestivi

  • dolori muscolari

  • vertigini

  • pressione bassa

  • perdita di peso

Per rispondere in modo corretto a questa condizione, molti medici suggeriscono la cosiddetta dieta Adrenal Fatigue, un regime alimentare che mira a scaricare le surrenali con consumo di alcuni tipi di cibi, evitandone invece altri giudicati dannosi, fondamentalmente quelli che tendono a creare picchi glicemici.

Una dieta ben bilanciata è il modo migliore per mantenere il corpo sano. I medici raccomandano un equilibrio di proteine, grassi sani e carboidrati a lento rilascio di alta qualità, un aumento del consumo di verdura per assumere la quantità necessaria di vitamine e minerali. In particolare è bene consumare alimenti ad alto contenuto di vitamina C, vitamine del gruppo B (soprattutto B-5 e B-6) e magnesio per favorire il lavoro delle ghiandole surrenali.

I cibi da consumare nella dieta Adrenal Fatigue sono:


  • Carni magre

  • Pesce

  • Uova

  • Legumi

  • Frutta secca

  • Verdura a foglia verde e colorata

  • Cereali integrali

  • Prodotti caseari

  • Frutta a basso contenuto di zucchero

  • Grassi sani, come olio di oliva, di cocco o di vinaccioli

  • Sale con moderazione

Da evitare completamente per non affaticare le surrenali sono invece questi:


  • Zucchero bianco

  • Farina bianca

  • Alcol

  • Caffeina

  • Soda

  • Cibi fritti

  • Cibi confezionati

  • Cibi da fast food

  • Dolcificanti artificiali

La dieta Adrenal Fatigue è sostanzialmente un regime equilibrato e senza eccessi, che richiede in sostanza di evitare alimenti che già normalmente si dovrebbero limitare, preferendone invece altri più amici della salute.

Tuttavia, prima di cambiare il proprio stile alimentare, è obbligatorio chiedere al proprio medico di base i giusti suggerimenti. Se si sperimentano reazioni avverse durante il cambio di regime è bene avvisarlo ed eventualmente anche sospendere il trattamento.

Foto | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail