Red Bull ti mette le ali...ma non al cuore

"Red Bull può affermare di "metterci le ali" ma berne troppa può portare anche a sviluppare dei danni al cuore", suggerisce una ricerca australiana pubblicata dal Times online.

Lo studio ha coinvolto 30 studenti universitari fra i 20 e i 24 anni, riscontrando come bere il popolare energy drink aumenta la "vischiosità" (stickiness) del sangue e aumenta "il rischio di formazione di emboli (blood clots)".

Il risultato si è ottenuto testando la pressione e lo stato dei vasi sanguigni, i ricercatori australiani hanno trovato che dopo aver bevuto una lattina, i partecipanti hanno mostrato "un profilo simile a quello di qualcuno con un disturbo cardiaco".

La RedBull, ricorda l'articolo, contiene 80mg di caffeina (la stessa di una tazza di caffè) oltre che la taurina, un aminoacido. Il suo consumo è ovviamente sconsigliato a persone con problemi cardiovascolari ma il problema è nel suo utilizzo eccessivo, perchè molti studenti di college arrivano a berne anche 8 lattine alla volta per rimanere svegli durante nottate di studio.

Via | Times Online
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: