Dimmi come spendi, ti dirò se sei felice

Una psicologa ricercatrice dell' Empire State College di New York, ha svolto una indagine sul fatto che il modo in cui le persone spendono i loro soldi possa influenzare il loro grado di benessere percepito. La loro felicità, insomma.

"Coloro che non si preoccupano molto dei prezzi e amano spendere i loro soldi nei viaggi e nei pranzi piuttosto che in macchine nuove sono generalmente più felici di quelli che spendono molti soldi in acquisti molto costosi e contraggono debiti per farlo", dice la ricercatrice, la dssa W. Tatzel.

I "cercatori di valore", secondo la ricerca, sono i meno felici: sono coloro che vanno in cerca di sconti su articoli di valore elevato. I grandi spenditori contraggono alti debiti, usando tuti i loro soldi per comprare qualcosa: sono i meno felici. Poi ci sono i non-spenditori, che preservano ogni singolo spiccio. Infine, gli "esperenziali", che si diceva prima: i pià felici appunto.

Non dipenderà dal fatto che spendono i loro soldi per fare vita sociale e vedere il mondo, attività altamente gratificanti?

Via | Science Daily
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail