Cibi che suonano salutari ma che non lo sono

E' questo il titolo di un interessante articolo che "smonta" alcuni cibi che pensiamo servano a tagliare le nostre calorie giornaliere e che ci faranno bene e che invece potrebbero essere addirittura controproducenti per la nostra dieta.

Partiamo ad esempio dalle barrette energetiche, quelle classiche barrette con proteine e fibre e ipocaloriche. Alcune di queste servono come snack spezzafame, mentre altre, che vanno a sostituire un pasto intero, a volte vengono usate anche loro come snack.

Per non parlare del muesli, che spesso ha grassi, zuccheri e calorie in proporzione non indifferente (in genere le porzioni per le quali sono calcolate le calorie sono troppo esigue e non corrispondono a una porzione reale). Meglio usarlo come guarnizione di una bella porzione di frutta, allora.

Anche le insalate poi perdono il loro potenziale dietetico se iniziamo a "condirle" con qualche formaggio tipo il gorgonzola, o le accompagnamo a pane o carne non sgrassata. Per non parlare degli yogurt, che in genere non disdegnano una aggiunta di panna (vedi un famoso dessert da frigo con cereali e frutti di bosco). Inoltre, sempre calcolare che quando si sceglie la versione alla frutta non viene aggiunta frutta fresca, ma frutta in sciroppo. Anche il sushi non è così dietetico, se si esagera con le porzioni e le salsine giapponesi di accompagnamento.
Via | Junkfoodaholic
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail