Piante officinali contro l'ansia : la passiflora

L'estate è una brutta stagione per l'ansia e per gli ansiosi. Il caldo in particolare, ha una azione negativa sul sistema neurovegetativo, per cui può succedere che i sintomi di irritabilità ed agitazione possono aumentare. Un ottimo rimedio erboristico, utile per le più diverse situazioni di agitazione, è la passiflora è una pianta anti ansia a 360°.

Combatte infatti l'ansia in senso generale, quando è espressione di un forte disagio interiore e si manifesta con paura, angoscia, nervosismo. Ha proprietà insieme calmanti, sedative, antispasmodiche, antinfiammatorie, lenitive. Adatta dunque a chi soffre d'ansia per stress, per traumi psicologici, per conflitti quotidiani. La sua scarsa tossicità anche ad alte dosi, ne permette un uso prolungato ed è una delle poche piante che possono, gradualmente e sotto strettissimo consiglio medico, sostituire psicofarmaci.

E' consigliato in particolare nelle crisi d'ansia dei fumatori che vogliono smettere, nelle persone con problemi d'alcool o dipendenza da cibo. Infatti la Passiflora, placa l'angoscia, senza togliere energia vitale. Il tutto grazie alla particolare combinazione di alcaloidi, pectine e flavonoidi, contenuti nei fiori e nelle foglie. Inoltre la passiflora è un eccellente antidolorifico naturale da utilizzare contro i dolori muscolari e le cefalee da agitazione.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: