Per migliorare la memoria, respira dal naso

Il modo in cui respiriamo può influenzare il consolidamento dei nostri ricordi. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Respirare dal naso

Il modo in cui respiriamo influenza il modo in cui vengono consolidati i nostri ricordi. Questo è ciò che emerge da un nuovo studio pubblicato sul Journal of Neuroscience, secondo cui se dopo aver provato ad imparare una serie di odori respiriamo attraverso il naso, piuttosto che attraverso la bocca, potremo ricordarli meglio.

I ricercatori del Karolinska Institutet hanno infatti dimostrato che coloro che respirano attraverso il naso consolidano meglio i loro ricordi. Per il loro studio, gli esperti hanno chiesto ai partecipanti di apprendere dodici diversi odori in due occasioni separate, dopodiché gli è stato chiesto di respirare attraverso il naso o la bocca per un'ora.

Al termine di questa prima fase, ai partecipanti sono stati presentati nuovamente una serie di odori. I volontari avrebbero dovuto dire se ognuno di questi provenisse dalla sessione di apprendimento iniziale o se si trattasse di un nuovo profumo. I risultati hanno mostrato che quando i partecipanti respiravano attraverso il naso, tra il momento dell'apprendimento e quello del riconoscimento, ricordavano meglio gli odori.

Nelle diverse fasi di inspirazione ed espirazione, vengono attivate diverse parti del cervello, ma ancora non è chiaro come avvenga la sincronizzazione della respirazione e dell'attività cerebrale, e come ne vengano influenzati il cervello e il nostro comportamento.

L'idea che la respirazione influisca sul nostro comportamento non è in realtà nuova. Questa conoscenza esiste da migliaia di anni in ambiti come la meditazione, ma nessuno è riuscito a dimostrare scientificamente ciò che accade nel cervello: ora abbiamo gli strumenti in grado di rivelare nuove conoscenze cliniche.

via | ScienceDaily

Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail