Soffio al cuore nei bambini: sintomi e rimedi

Parliamo di soffio al cuore nei bambini, vedendo sintomi e rimedi di questa malattia cardiaca.

Bambina in ospedale

Con il termine di soffio al cuore, sia negli adulti che nei bambini, si intende un rumore cardiaco anomalo che si percepisce auscultando il cuore con un fonendoscopio. Di per sé, il soffio non è una malattia: è un rumore anomalo che non necessariamente potrebbe indicare una malattia cardiaca in corso. Soprattutto nei bambini, infatti, esistono i soffi innocenti (presenti anche negli adulti), non correlati ad alcuna patologia e non sintomatici. Andiamo a scoprire cause, sintomi e rimedi del soffio al cuore nei bambini.

Soffio al cuore nei bambini: sintomi

Di per sé il soffio al cuore nei bambini non provoca sintomi, nel senso che è solo un rumore anomalo. Quello che provoca sintomi è l'eventuale malattia cardiovascolare associata al soffio o il suo scompenso. Se, per esempio, il soffio è causato da una malformazione congenita al cuore, ecco che potranno esserci sintomi di insufficienza cardiaca:

  • affaticamento (nei lattanti spesso durante il pasto)
  • intolleranza all'esercizio fisico
  • difficoltà di respirazione
  • dispnea
  • colorito pallido o cianotico
  • sudorazione eccessiva
  • clubbing o ippocratismo digitale (rigonfiamento delle falangi terminali con unghie più convesse)
  • intolleranza al freddo e al caldo
  • crescita stentata
  • tosse
  • edema polmonare

Soffio al cuore nei bambini: il soffio innocente

Il soffio innocente, tipicamente, è sistolico, debole e lo si percepisce ovunque nell'area di auscultazione cardiaca. Inoltre tende a variare con le diverse fasi della respirazione o anche con la posizione. Il soffio innocente è provocato dal rumore del sangue che scorre nel cuore: tendenzialmente tende a passare con la crescita (a volte semplicemente diventa più difficile percepirlo attraverso la gabbia toracica perché il corpo è cresciuto e il rumore del soffio viene trasmesso con maggiore difficoltà). E' normale sentirlo nei bambini in quanto il loro cuore è molto attivo, il sangue circola velocemente e crea dei vortici dentro il cuore che vengono percepiti come un soffio durante l'auscultazione.

A volte il soffio innocente non passa con la crescita, ma se la visita cardiologica ha stabilito che non ci sono malattie cardiache o sistemiche che provocano il soffio, allora non crea nessun problema. Per stabilire se un soffio sia innocente, fisiologico o patologico, sarà il medico a prescrivervi una visita cardiologica con ecocardiogramma e elettrocardiogramma.

Soffi al cuore nei bambini: soffi fisiologici

Ci sono anche soffi fisiologici non legati direttamente a malattie cardiache. Pensiamo, per esempio, a soffi che compaiono in caso di tachicardie non collegate a problemi cardiovascolari, di febbre o anche di anemia. In questi casi, risolvendo la patologia primaria, anche il soffio cardiaco dovrebbe scomparire.

Soffi al cuore nei bambini: soffi patologici

Soffi al cuore nei bambini veri e propri, patologici, sono legati solitamente a malformazioni cardiache congenite. Gravi malformazione provocano sintomi già nelle prime settimane di vita. Queste malformazioni possono colpire tutte le principali strutture del cuore:

  • pareti cardiache (difetto del setto interatriale o difetto del setto interventricolare, con forami non chiusi durante la vita fetale)
  • valvole (insufficienza valvolare)
  • arterie e grossi vasi (stenosi o dilatazioni)

Soffio al cuore nei bambini: rimedi

La terapia dei soffi del cuore dei bambini dipenderà dalla causa. Il soffio innocente non ha alcun bisogno di terapia: non provocherà sintomi e non darà problemi. Per i soffi fisiologici, in questo caso bisognerà stabilire quale sia la causa organica e concentrare le cure su quella.

Per i soffi patologici, tutto dipende dalla causa e dalla sua gravità. Alcuni problemi più lievi possono essere curati tramite terapia medica (spesso i farmaci vanno presi a vita). Tuttavia i casi più gravi o particolari malformazioni cardiache richiedono, purtroppo, un intervento chirurgico.

Foto iStock

  • shares
  • +1
  • Mail