Gravidanza, la distanza ideale tra un concepimento e l’altro è di almeno 12 mesi

Devono passare almeno 12 mesi tra una gravidanza e l’altra, per l’Oms anche 18 mesi.

Gravidanza smog

Hai avuto un bambino e vorresti tanto concepirne un secondo? Quanto tempo deve passare tra una gravidanza e l’altra? Le donne spesso tengono in considerazione le esigenze del primo figlio non certo quelle del loro corpo. Secondo un recente studio dell'università di British Columbia pubblicato su Jama Internal Medicine, i tempi tra una gestazione e l’altra dovrebbero essere di almeno un anno, l’Oms consiglia ben 18 mesi.

La ricerca si basa sui dati di quasi 150mila seconde gravidanze, di cui è stato valutato l'intervallo rispetto alla prima e gli esiti in termini di salute materna e infantile. Secondo lo studio i rischi minori si hanno con una distanza tra 12 e 18 mesi, mentre prima e dopo sono più alti. Se si aspettano solo sei mesi ad esempio, la probabilità di morte o di danni gravi per la mamma è dell'1,2% e quella di parto prematuro dell'8,5%, mentre dopo l'anno scendono rispettivamente allo 0,5% e al 3,7%.

E il bimbo? Problemi per il neonato si presentano nel 2% dei casi se si aspettano sei mesi, mentre dopo i 12 si scende all'1,5%. I dati, concludono gli autori, sono rassicuranti soprattutto per le donne che hanno il primo figlio dopo i 35 anni. Questi dettagli sono molto importanti per le mamme non più giovanissime che vogliono recuperare i tempi. Purtroppo il corpo dopo nove mesi di gravidanza e un parto ha bisogno di riprendersi. Non utilizziamo volutamente il termine guarire, perché la gestazione non è una malattia.

Via | Ansa

  • shares
  • +1
  • Mail