Brufolo o herpes: differenze e come distinguerli subito per una cura corretta

Ci sono molte assonanze estetiche fra brufoli ed herpes, ma anche tante differenze sostanziali

Brufolo o herpes

Esteticamente, talvolta, è facile confondersi, eppure fra brufoli ed herpes ci sono differenze sostanziali che non dovrebbero lasciare spazio a dubbi. Tuttavia, quando l'area coinvolta è quella del contorno labbra, qualche incertezza sulla natura dell'alterazione cutanea può sopraggiungere, rendendo difficile quindi individuare il tipo di trattamento corretto.

A questo punto vale la pena aprire qualche parentesi su entrambi i disturbi per capire come distinguerli e curarli. Innanzi tutto va detto che l'origine di brufoli ed herpes è differente. Nel primo caso spuntano a causa di un infezione batterica da parte del Propionibacterium acnes, che penetra nei pori fino ad arrivare ai follicoli piliferi.

Il sistema immunitario reagisce con globuli bianchi e anticorpi, che innescano una battaglia contro l'infezione, dando come effetto estetico proprio la nascita del brufolo. Nel caso dell'herpes labiale, l'apparizione di sfogo e croste è dovuta alla presenza nell'organismo del virus Herpes simplex di tipo 1.

In condizioni di stress psico-fisico di una certa portata, il virus emerge, scatenando le classiche alterazioni cutanee infettive, a cui bisogna prestare molta attenzione. Rispetto ai classici brufoli da acne, l'eruzione da herpes simplex si manifesta con sfoghi a grappolo, piccoli e carichi di liquido, che danno alla pelle un aspetto molto irregolare.

I cicli di vita di brufoli ed herpes hanno anche durate differenti. Per i primi, a seconda dell'importanza dell'eruzione, si va dai pochi giorni a massimo una settimana prima che il peduncolo si asciughi in maniera del tutto naturale. Normale è un eventuale rossore che scompare qualche giorno più tardi.

Nel caso dell'herpes labiale si parla di una o due settimane prima che l'alterazione si secchi, ma può volerci almeno un'altra settimana per veder scomparire anche crosticine e rossore localizzato. A differenza dei brufoli l'herpes ha poi la tendenza a colpire sempre la stessa area della bocca.

Perciò, se sentiamo un formicolio nelle zone dove solitamente spunta l'herpes, quasi certamente si tratta di questo. La cura in questo caso è a base di farmaci antivirali, sia per uso interno, sia con trattamenti topici. Essere in buona salute fisica e mentale resta comunque il modo migliore per scongiurare la ricomparsa del problema.

Foto | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail