Dolori dopo il parto e depressione post partum: esiste un legame

La depressione post-partum è collegata ai dolori dopo il parto? Ecco cosa rivela un nuovo studio.

depressione post partum

Dolore del parto e depressione post-partum sono due problemi collegati fra loro? Probabilemnte si, ma un nuovo studio rivela che una maggiore associazione è stata rilevata fra il disturbo psicologico e il dolore che le neomamme avvertono dopo il parto, piuttosto che durante il travaglio e il parto in sé. Ricerche precedenti hanno in effetti dimostrato che il dolore associato al parto può aumentare il rischio di depressione postpartum, ma non era stato ancora specificato quale parte del parto (prima, durante o dopo) potesse essere considerata la fonte del problema.

Per esaminare la questione, gli esperti hanno seguito un campione di 4.327 madri, ed hanno scoperto che la depressione postpartum era significativamente associata a punteggi più alti di dolore dopo la nascita del bambino. Le madri con depressione postpartum hanno dimostrato più disturbi legati al dolore durante il recupero, e spesso hanno avuto bisogno di ulteriori farmaci antidolorifici. Le donne nel gruppo di depressione postpartum avevano inoltre maggiori probabilità di essersi sottoposte al taglio cesareo.

I sintomi della depressione postpartum, tra cui estrema tristezza, mancanza di energie, ansia, pianto, irritabilità e cambiamenti nel sonno o nei modelli alimentari, riguardano circa 1 donna su 9, e possono portare a tassi più bassi di allattamento al seno e a uno scarso legame fra la mamma e il bambino.

Un buon numero di fattori può contribuire allo sviluppo della depressione postpartum. I ricercatori hanno infatti già confermato che questo problema è più frequente fra le donne in sovrappeso o obese, fra chi ha sofferto di lacerazione del perineo, chi ha avuto una storia di depressione,ansia o dolore cronico.

Mentre l'ibuprofene e simili farmaci sono considerati adeguati per il controllo del dolore dopo il parto,

spiegano gli autori dello studio

chiaramente alcune donne hanno bisogno di un ulteriore aiuto nella gestione del dolore. È necessario fare un lavoro migliore, identificando chi è a rischio di dolore post partum e assicurandosi che abbia un'adeguata assistenza dopo il parto.

via | ScienceDaily
Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail