Gravidanza, troppo glutine può aumentare il rischio diabete nei neonati

Non esagerare con la pasta e con il pane il gravidanza, perché si rischia di favorire lo sviluppo del diabete di tipo 1 nel bambino.

Alimentazione gravidanza

L’alimentazione in gravidanza è importante, perché assumere tutti i nutrimenti garantisce una crescita e uno sviluppo sano del bambino. Attenzione quindi a non esagerare, soprattutto con cibi come pasta e pane, che contengono alte quantità di glutine, che aumenterebbero il rischio nei neonati di contrarre il diabete di tipo 1.

Lo sostiene uno studio, che è stato condotto in Danimarca su 63mila donne tra il gennaio 1996 e l’ottobre 2002. I ricercatori hanno dimostrato che le donne che mangiano 20 grammi o più di glutine al giorno hanno il doppio delle probabilità di far nascere un figlio che a partire dai 15 anni possa contrarre il diabete di tipo 1 rispetto a quelle che ne mangiano meno di 7 grammi.

Il mondo scientifico davanti a questo studio ha però messo le mani avanti. Per esempio, Jenny Myers, docente in Salute materna e fetale all’Università di Manchester, ha dichiarato:

“Le donne per il momento non dovrebbero apportare modifiche radicali alla loro dieta basandosi su queste prove, in quanto è importante durante la gravidanza seguire una dieta equilibrata e poiché non ci sono indicazioni certe che il glutine debba essere completamente escluso dalla dieta durante la gravidanza”.

Non bisogna dunque creare allarmismi, ma ci deve essere la consapevolezza che esagerare che consumare una dieta varia sia sempre la scelta migliore, così come preferire pana e pasta integrale.

Via | LaStampa

  • shares
  • Mail