Comportamenti rischiosi per gli adolescenti che dormono poco

Gli adolescenti che dormono poco corrono un maggior rischio di assumere comportamenti pericolosi per se stessi e per gli altri. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Adolescente dorme

Gli adolescenti che dormono poco corrono un maggior rischio di assumere comportamenti pericolosi per la propria incolumità e per quella degli altri. Questo è ciò che emerge da un nuovo studio condotto dai membri del Brigham and Women's Hospital, i quali spiegano che sono necessarie 8-10 ore di sonno a notte per mantenersi in salute, ma purtroppo oltre il 70% degli studenti delle scuole superiori non dorme abbastanza. Precedenti studi hanno già dimostrato che non dormire abbastanza, soprattutto durante l’adolescenza, può causare difficoltà di apprendimento, compromissione del giudizio e rischio di comportamenti rischiosi per la salute.

Per il loro nuovo studio, i ricercatori hanno utilizzato i dati di 67.615 studenti delle scuole superiori raccolti tra il 2007 e il 2015, ed hanno scoperto che esiste un'associazione tra durata del sonno e assunzione di comportamenti rischiosi per la sicurezza personale.

Abbiamo scoperto che le probabilità di assumere un comportamento non sicuro da parte degli studenti delle scuole superiori sono aumentate in modo significativo con il diminuire delle ore di sonno. I comportamenti a rischio

spiegano gli esperti

sono precursori di incidenti e suicidi, che sono le principali cause di morte tra gli adolescenti e hanno importanti implicazioni per la salute e la sicurezza degli studenti delle scuole superiori a livello nazionale.

Rispetto agli studenti che dormivano le giuste ore di sonno, gli studenti delle scuole superiori che dormivano meno di sei ore avevano il doppio delle probabilità di assumere alcol, tabacco, marijuana o altre droghe, e di guidare dopo aver bevuto alcolici. Correvano inoltre il doppio del rischio di essere coinvolti in degli scontri o di assumere comportamenti autolesionistici e prendere in considerazione o tentare il suicidio.

Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare le relazioni specifiche tra il sonno e i comportamenti rischiosi per la sicurezza personale. Dovremmo sostenere gli sforzi per promuovere sane abitudini di sonno e ridurre ciò che ostacola un sonno adeguato in questa fascia della popolazione tanto vulnerabile.

 

via | ScienceDaily

Foto da i Stock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail