Croissant Bauli: lotto ritirato per rischio salmonella

Un lotto di croissant Bauli a lievitazione naturale, con crema al latte, è stato ritirato dal mercato per probabile rischio microbiologico.

Croissant Bauli ritirati

Il sito del Ministero della salute ha da poco fatto sapere che un lotto di croissant della marca Bauli, a lievitazione naturale e con crema al latte, è stato ritirato dal mercato per un probabile rischio microbiologico. L’allarme è stato lanciato ieri, 3 Ottobre 2018, e nella nota si legge che nei Croissant Bauli che sono stati ritirati è stata rilevata la presenza di Salmonella spp, batterio responsabile di un'alta percentuale delle infezioni gastrointestinali, ed una delle più frequenti cause di tossinfezioni alimentari.

Per questa ragione, si raccomanda ai consumatori di non mangiare le merendine Bauli interessate (overo quelle ai "5 cereali - latte fresco"), che sono vendute in confezioni da 300 grammi (6×50 grammi), ed hanno il numero di lotto LA8312BR e la data di scadenza del 30 novembre. I croissant ritirati sono stati prodotti da Bauli Spa nello stabilimento di via Verdi 31, a Castel D’Azzano, in provincia di Verona. Se doveste avere questo prodotto nella vostra dispensa, il Ministero della Salute raccomanda di restituire la confezione al punto vendita dove è stato acquistato.

Inoltre, nella nota di richiamo rilasciata in questi giorni (che potete vedere qui in basso) si specifica anche che tutti gli altri prodotti della stessa marca, che non fanno parte del lotto in questione, potranno essere consumati senza alcun rischio per la salute.

via | Corriere, Repubblica
Foto da iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail