Il diabete gestazionale aumenta il rischio di depressione postpartum

Il diabete mellito gestazionale (GDM) è associato a un maggior rischio di soffrire di depressione postpartum. Lo rivela un nuovo studio.

Depressione post partum

Le madri con diagnosi di diabete mellito gestazionale (GDM) corrono un maggior rischio di soffrire di depressione post partum. A rivelarlo è uno studio finlandese, i cui autori hanno valutato i sintomi della depressione durante il terzo trimestre di gravidanza e otto settimane dopo il parto in un campione di 1.066 madri senza precedenti problemi di salute mentale.

Dall’esame dei dati sarebbe emerso che i sintomi della depressione postpartum sono stati osservati nel 16% delle madri con diagnosi di diabete mellito gestazionale e in circa il 9% delle madri senza GDM.

I meccanismi psicologici possono parzialmente spiegare l'associazione osservata tra GDM e sintomi di depressione postpartum.


spiegano gli autori dello studio pubblicato sul Journal of Affective Disorders

Ricevere una diagnosi di una malattia che potrebbe danneggiare il feto durante una gravidanza può essere un'esperienza stressante, che può predisporre ai sintomi della depressione. Inoltre, i meccanismi fisiologici possono anche contribuire a questa associazione. Il metabolismo del glucosio alterato può aumentare l'infiammazione di basso grado, che è anche stata associata alla depressione.

Studi precedenti hanno inoltre dimostrato che diabete di tipo 2 e depressione sono reciprocamente collegati.

via | ScienceDaily
Foto da iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail