Filler dermici: i posti più strani dove i pazienti richiedono il riempimento

Le ultime tendenze filler dermici svelano i posti più strani dove ormai viene richiesto il riempimento: niente più labbra, i pazienti spesso osano dove mai avremmo pensato

Filler dermici iniezione

Se pensavamo che i filler dermici non avessero segreti, prepariamoci a ricrederci, perché le ultime tendenze in materia di trattamenti cosmetici ambulatoriali ci rivelano posti piuttosto strani dove ormai i pazienti chiedono e pretendono che venga fatta la magica punturina riempitiva.

Una volta erano le labbra le più gettonate, seguite dalle piccole rughe d'espressione, da appianare con collagene o acido ialuronico iniettato da mano esperta nelle scanalature classiche del tempo. Oggi il tocco dell'ago è richiesto per altre zone, alcune anche piuttosto difficili da immaginare.

Fra i trend più pericolosi del momento c'è il filler ai capezzoli, richiesto per farli sembrare più prominenti. Peccato che la FDA non concordi sull'uso dell'acido ialuronico per questa area così sensibile e anche a giusta ragione, visto che il trattamento può esporre a rischio di infezione e provocare anche problemi per l'allattamento.

Che ci crediate o no, un altro posto impensabile e invece sempre più popolare dove viene richiesto il filler sono le orecchie. Le persone si affidano al professionista di turno per "riproporzionare" soprattutto i lobi, spesso deformati da piercing e orecchini pesanti.

Altro giro altro filler dermico particolare, stavolta alle mani. Questo in realtà risulta un po' meno strano degli altri, in quanto è risaputo che gli arti superiori sono in genere i primi posti dove si verifica perdita di volume e iperpigmentazione. In questo caso la punturina magica toglie qualche anno in vista dei baciamano.

Meno comprensibile il filler ai piedi. Almeno non immediatamente e sicuramente non intuitivamente. In questo caso la richiesta non è generata da motivi estetici, quanto piuttosto funzionali. A richiederlo sono le donne, in particolare quelle che vogliono aumentare i cuscinetti di tallone e pianta per ammortizzare meglio l'uso dei tacchi.

Chiudiamo con un'altra strana richiesta, tutta femminile. I filler dermici anche lì, dove non batte il sole. Ma qui non vogliamo neppure approfondire il motivo della domanda, ci immaginiamo solo la faccia del medico a cui la paziente chiede un trattamento antiage/riempitivo da proposta indecente. Che poi deve essere anche fastidioso da morire. Per noi è proprio no.

Foto | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail