Gli aborti spontanei sono più frequenti di quanto potreste pensare

Gli aborti sono molto più frequenti di quanto potremmo pensare. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Aborto spontaneo

L'aborto spontaneo è un evento comune, e secondo una nuova ricerca, probabilmente accade molto più spesso di quanto potremmo pensare. A suggerirlo è uno studio condotto dai membri dell’Università della California, i quali hanno esaminato ricerche e database per confrontare la frequenza degli aborti con il numero di bambini nati. Gli esperti hanno scoperto che la maggior parte degli ovuli fecondati dallo sperma, non portano quasi mai alla nascita di bambini. La ragione? Anomalie genetiche mortali che impediscono lo sviluppo del bambino.

Non è un'anomalia. È la norma

sottolineano gli autori dello studio, i quali spiegano che ricerche precedenti hanno rilevato che tra il 10 e il 20% (o anche 1 su 4) gravidanze note terminano in aborto (un fenomeno indicato come "aborto spontaneo"). Dal momento che la maggior parte delle donne non si accorge subito di essere incinta, e dal momento che la maggior parte degli aborti avviene entro le prime 12 settimane, molti non sapranno neanche che è successo.

L'aborto spontaneo è una parte naturale e inevitabile della riproduzione umana a tutte le età. Per riprodursi, una donna umana non può rinunciare a un alto rischio di aborti [spontanei1] e

aggiungono gli esperti

per avere una famiglia numerosa è praticamente impossibile evitare molteplici aborti spontanei.

via | WomansHealth
Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail