Guardare dei cuccioli riduce la voglia di carne nelle donne

Guardare immagini di cuccioli riduce la voglia di carne nelle donne. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

cuccioli

Guardare immagini di cuccioli riduce la voglia di carne nelle donne. A suggerirlo è un nuovo studio condotto dai membri della Lancaster University, secondo cui i gruppi per i diritti degli animali dovrebbero usare immagini di agnelli e vitelli per spronare le persone a mangiare meno carne (o a ridurne del tutto il consumo). Per giungere a questa conclusione, gli esperti hanno esposto uomini e donne a immagini di vitelli, baby canguri, maialini e agnelli, e hanno cercato di scoprire se ciò influisse sul loro desiderio di mangiare carne.

Abbiamo scoperto che sia gli uomini che le donne trovano gli animali da allevamento carini e vulnerabili, e provano sentimenti di tenerezza e calore nei loro confronti.

Ma questi sentimenti positivi colpiscono uomini e donne in modo diverso, con gli uomini che sperimentano una riduzione della voglia di carne di gran lunga minore rispetto alle donne. Ma a cosa potrebbe essere dovuta questa differenza? Secondo i ricercatori, la causa potrebbe essere una maggiore sintonizzazione emotiva delle donne nei confronti dei bambini e, per estensione, una loro tendenza a entrare maggiormente in sintonia con i cuccioli. Inoltre, la carne è associata alla mascolinità e alle immagini di uomini duri che consumano carne per accumulare proteine, insieme a idee preistoriche sull'idea del maschio “cacciatore”.

Le donne

spiegano gli esperti

hanno un atteggiamento molto più ambivalente nei confronti della carne, e la loro identità non ne è legata allo stesso modo.

via | ScienceDaily

Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail