Giovani in sovrappeso: cuore a rischio

Essere in sovrappeso da giovani fa male al cuore.

Giovani in sovrappeso

Essere in sovrappeso anche da giovani può causare un aumento della pressione sanguigna e un ispessimento del muscolo cardiaco, preparando il terreno per lo sviluppo di malattie cardiache più avanti nella vita. A rivelarlo è un nuovo studio pubblicato sulla rivista Circulation, il primo ad esplorare se un indice di massa corporea più elevato (BMI) potrebbe tradursi in effetti avversi sul sistema cardiovascolare nei giovani.

Per il loro studio, i ricercatori hanno utilizzato i dati racconti da diverse migliaia di partecipanti dai 17 ai 21 anni, ed hanno scoperto che un BMI più elevato può causare:


  • Un aumento della pressione arteriosa sistolica e diastolica

  • Un allargamento del ventricolo sinistro.


L'ispessimento delle pareti dei vasi

spiegano gli autori dello studio

è ampiamente considerato come il primo segno di aterosclerosi, una malattia in cui le placche di grasso si accumulano all'interno delle arterie e portano a malattie cardiache. Tuttavia, i nostri risultati suggeriscono che BMI più elevati causano cambiamenti nella struttura del cuore del giovane, che possono precedere i cambiamenti nei vasi sanguigni.

I ricercatori vorrebbero adesso studiare la relazione tra un BMI più elevato e altri possibili cambiamenti, come quelli che riguardano l'abbondanza e la diversità dei microbi che vivono nel nostro intestino.

via | ScienceDaily

Foto da iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail