Alimentazione, saltare la prima colazione fa ingrassare

Fare la colazione è fondamentale per mantenere la linea. E non è tutto perché deve contenere una buona quota di carboidrati.

Prima colazione è necessaria?

Lo dicevano anche i nonni: la colazione è il pasto più importante della giornata. Eppure quanto volte l’avete saltata o l’avete consumata di fretta, magari in piedi? Secondo un’indagine realizzata dall’Osservatorio Doxa – AIDEPI effettuata su un campione nazionale rappresentativo della popolazione italiana di 1000 persone, solo il 2% degli italiani a dieta fa la prima colazione.

E chi la fa, molto spesso non mangia comunque bene o non sa che cosa sia giusto consumate. I carboidrati, per esempio, dovrebbero essere i grandi protagonisti di questo pasto. Silvia Migliaccio, nutrizionista e docente dell’Università degli studi »Foro Italico» di Roma, ha specificato:

«Un buon modello prevede alimenti solidi ricchi di carboidrati (semplici e complessi), latte o yogurt (o altre bevande, come tè, infusi o centrifughe) e frutta di stagione. Bene dunque inserire prodotti come pane, biscotti, fette biscottate, cereali, muesli o merendine. Il latte è una bevanda a cui non rinunciare, apporta una quota di proteine e grassi utili a stimolare il senso di sazietà in quantità tutto sommato contenute. Latte e derivati contengono inoltre buone quantità di calcio e fosforo molto biodisponibili. Per finire è consigliabile inserire un frutto, da scegliere sempre tra quelli di stagione: apportano fibre, sali minerali, vitamine, polifenoli, come antiossidanti e acqua».

Ricapitoliamo, anche se siete a dieta, la mattina dovete consumare carboidrati, latte e possibilmente un frutto. Gli zuccheri sono fondamentali per far ripartire il cervello, e il metabolismo, dopo il digiuno della notte.

Via | Sanihelp

  • shares
  • Mail