Morsi e graffi di animali, le 5 infezioni più comuni

Quali sono le infezioni più comuni da morsi e graffi di animali? Ecco cosa è bene sapere!

Morsi e graffi di animali

Morsi e graffi di animali, quali sono le infezioni più comuni? Complici le vacanze e la voglia di stare all'aria aperta, sono tanti i casi di bambini e adulti finiti al pronto soccorso per morsi di topi, pipistrelli, vipere. Ma anche cani e gatti possono contagiarci con infezioni di varia natura. WAidid, l’Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici, ci da dei consigli utili per conoscere le infezioni più comuni e per intervenire al meglio.

Morsi e graffi di animali, le infezioni più comuni


Quali sono le infezioni più comuni da morsi e graffi di animali?


  1. Rabbia, una malattia infettiva mortale provocata da un virus della famiglia Rabdovirus che colpisce soprattutto cani, lupi, volpi e pipistrelli. Non esiste una terapia, l'unico modo è intervenire nel periodo di incubazione con la vaccinazione antirabbica.

  2. Tetano, malattia infettiva acuta non contagiosa provocata dal batterio Clostridium tetani. Per curare il tetano bisogna somministrare immunoglobuline umane antitetaniche (TIG) e pulire bene la ferita infetta. Utile anche la penicillina. La prevenzione si basa sulla vaccinazione antitetanica da ripetere ogni 10 anni.

  3. Malattia da graffio di gatto causata dal parassita ematico Bartonella henselae che si trasmette dalle pulci e dal gatto. E' la causa più comune di adenopatia. A volte è necessario l'intervento chirurgico per il suo trattamento.

  4. Dermatofitosi (Tigna) ovvero micosi cutanee causate da funghi che colpiscono gli animali domestici e l'uomo su capelli, pelle e unghie. Cani, gatti e topi sono tra i responsabili della diffusione. Si usano antimicotici topici per il trattamento.

  5. Scabbia o rogna, infezione contagiosa causata da parassiti, acari, che causa forte prurito e vescicole e croste. Si possono usare creme a base benzoato di benzile, crotamitone o permetrina. Si devono lavare anche i vestiti, le lenzuola e altri oggetti.


Tra le altre infezioni possiamo citare anche i morsi di ragni e di serpenti.

Foto iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail