Sicurezza alimentare, le 10 regole d'oro in estate

Le regole d'oro dell'ADI, l'Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, per prevenire le tossinfezioni alimentari.

Smiling woman taking a fresh lemon out of the fridge, healthy food concept

Come conservate i vostri alimenti in estate? Se li conservate male, le alte temperature possono aumentare il rischio di tossinfezioni alimentari. L'ADI, Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, ci ricorda quali sono le regole di buon comportamento, sia per quello che riguarda la conservazione in frigo e in freezer, sia per quello che concerne la cottura e la preparazione degli alimenti stessi.

Nei paesi industrializzati il 30% della popolazione è colpito da una tossinfezione alimentare, con circa 360mila casi di denunce e 30mila interventi per infezioni e intossicazioni. Oggi ci sono più di 250 tossinfenzioni alimentari che hanno sintomi e cause diversi.


10 consigli per prevenire le intossicazioni alimentari


Ecco i consigli degli esperti ADI per prevenire tossinfezioni alimentari in estate:


  1. Igienizzare i luoghi dove si conservano prodotti e utensili da cucina. Lavare le mani dopo aver toccato frutta e verdura o aver manipolato altri alimenti. Cambiare spesso gli strofinacci.

  2. Riporre in frigo la spesa nei ripiani adeguati, utilizzando contenitori in vetro o sottovuoto per gli avanzi, non lasciandoli mai nelle pentole. Pulire le superfici con acqua e aceto o acqua e bicarbonato di sodio.

  3. Frutta e verdura vanno sempre lavate prima di consumarle, magari con un po' di bicarbonato in acqua per 15 minuti. Non refrigerate i prodotti dopo che li avete lavati. Lavate anche le verdure in busta con l'indicazione che sono già lavate. Non lasciate frutta e verdura a contatto con altri alimenti.

  4. La carne va conservata in sacchetti per gli alimenti nei ripiani bassi, sopra i cassetti della verdura. Non lavatela sotto l'acqua. Se è macinata va consumata entro 24 ore, entro 48 ore se è di pollo o tacchino, entro 3 giorni in caso di affettati e carne in genere.

  5. Il pesce va pulito, eviscerato, lavato, asciugato e conservato in un contenitore ermetico nella parte bassa. Va consumato entro 24 ore.

  6. Latticini e uova non vanno lasciati in frigo liberi, ma in appositi contenitori nel ripiano centrale. Non mettete le uova nella porta del frigo.

  7. Porzionate gli alimenti che volete surgelare, metteteli in buste o contenitori e scongelate sempre prima nel frigo, mai a temperatura ambiente.

  8. Leggete sempre l'etichetta e la data di scadenza, mettendo in frigo prima gli alimenti che scadono prima.

  9. Per eliminare le spore dai cibi la temperatura di cottura deve superare i 120 gradi.

  10. In caso di intossicazione bevete molta acqua.


Foto iStock
  • shares
  • +1
  • Mail