Frutta e verdura riducono il rischio di cancro al seno

Mangiare frutta e verdura riduce il rischio di cancro al seno. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

Frutta e verdura

Mangiare frutta e verdura in grandi quantità riduce il rischio di cancro al seno. A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato sull’International Journal of Cancer, dal quale emerge che le verdure crocifere come i broccoli e le verdure gialle e arancioni hanno un'associazione particolarmente significativa con un più basso rischio di cancro al seno. Per giungere a questa conclusione, i ricercatori hanno analizzato dei questionari sulla dieta compilati ogni quattro anni da quasi 200.000 infermiere. I dati in merito ad altri potenziali fattori di rischio di cancro al seno come età, peso, fumo e storia del cancro familiare sono stati esaminati attraverso dei questionari composti ogni due anni.

Ebbene, esaminando i dati gli esperti avrebbero scoperto che le donne che mangiavano più di 5,5 porzioni di frutta e verdura ogni giorno correvano un rischio inferiore dell’11% di sviluppare il cancro al seno rispetto a quelle che ne mangiavano 2,5 porzioni o meno.

Gli esperti hanno scoperto che un maggior consumo di frutta e verdura era associato a un minor rischio di tumori aggressivi, tra cui i tumori ER-negativi, il tumore al seno HER2 positivo e altri tipi di cancro aggressivi.

Studi precedenti condotti dallo stesso gruppo di ricerca hanno collegato il ridotto rischio di cancro al seno al maggior apporto di fibre garantito per coloro che mangiano più frutta e verdura, ma il nuovo studio rivela che le sostanze benefiche in grado di regalare tale effetto protettivo potrebbero essere anche altre, come ad esempio gli antiossidanti e altri micronutrienti in grado di ridurre il rischio di cancro al seno.

via | MedicalXpress
Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail