Polemica per Insatiable, nuova serie Netflix: la rete insorge "manda un messaggio sbagliato su corpo e salute"

La nuova serie Netflix "Insatiable" ha già acceso la polemica. Partirà il 10 agosto ma il trailer ha già i suoi detrattori. Colpa del messaggio "grassofobico" e nemico della salute

Insatiable Netflix serie

Il 10 agosto prossimo su Netflix approderà una nuova serie, si chiama Insatiable e già da qualche giorno, esattamente dall'uscita del trailer su YouTube, sta infiammando la rete, con gli esperti di nutrizione e le femministe in prima linea che ne stanno dicendo di tutti i colori.

L'oggetto del discutere è il messaggio sbagliato che il programma manderebbe, a partire da come viene trattata la cosiddetta grassofobia fino a tutta una lista di input errati che riguardano la salute e la visione del corpo femminile.

Via di mezzo fra soap e teen drama, Insatiable racconta la storia di Patty, detta Fatty Patty, una ragazza adolescente obesa, che proprio a causa della sua mole, viene perennemente bullizzata dai suoi compagni di scuola. Tutto cambia quando la donna è vittima di un'aggressione, che fa scattare una molla nella testa di Patty e la convince a cambiare rotta.

Fin qui sembra la classica storia di rivincita personale, se non fosse che Patty diventa magra e sexy in pochi mesi, esattamente quelli delle vacanze estive, per tornare al suo liceo più agguerrita e vendicativa che mai. Il titolo della serie è infatti ispirato alla voglia "insaziabile" di vendetta della ragazza.

Ma andiamo per ordine di polemica, partendo dal dimagrimento della protagonista. Secondo Erin Risius, consulente dell'Hilton Head Health specializzata in "Weight stigma" e immagine corporea, la serie affronta nel modo errato il problema della grassofobia e suggerisce anche strade sbagliate per perdere peso:

Mi fa rabbrividire, perché ci saranno giovani donne là fuori che vedranno il non mangiare come opzione [per perdere peso], benvenuti disordini alimentari! Penso anche che avrebbero potuto usare un modo più responsabile per analizzare il problema del bullismo, nato dai pregiudizi sul peso. Tra l'altro dimagrire non significa che tutto andrà improvvisamente bene nella tua vita o portarti felicità, non è così.

Erin Risius

Fa eco la femminista e scrittrice Roxane Gay:

Ahhh sì, una ragazza grassa non potrebbe mai difendersi da sola quando è grassa e, naturalmente, deve essere aggredita e chiudere la bocca prima di far emergere il suo io migliore, il suo io magro. Buono a sapersi!

Roxane Gay

Anche l'attrice Jameela Jamil, sostenitrice del movimento I Weight, nato per sostenere gli stigmi relativi al peso corporeo, ha voluto dire la sua in merito:

Già la premessa di Fatty Patty...un'adolescente smette di mangiare e perde peso e poi, quando convenzionalmente diventa attraente, si vendica dei suoi compagni di scuola? Questo messaggio sta dicendo ai bambini di perdere peso per vincere. Il fat-shaming è intrinseco e piuttosto sconvolgente

Jameela Jamil

Qui anche il motivo della seconda polemica, stavolta di tipo psicologico. Non gradito anche il fatto che l'attrice protagonista sia una finta magra, Debby Ryan, che nella sua parte di Fatty Patty indossa una tuta che la ingrassa per interpretare il suo personaggio.

In molti hanno mosso critiche proprio questo. Il mondo della tv ha bisogno di più esempi body-positive come Chrissy Metz, la Kate di This Is Us, fallibile, complessata eppure dolce e tenace, tanto da poter gestire perfettamente sia la sua vita, sia quella del fratello super star, un po' problematico.

Per giudicare però Insatiable, non basta vedere un trailer, sarà necessario dare un'occhiata almeno alle prime puntate della serie per capirne l'andazzo. In ogni caso lo show non parte sotto i migliori auspici di simpatia da parte del pubblico. Magari l'antipatia è anche voluta dai produttori stessi "se ne parla male purché se ne parli". In barba a tutto il resto, compreso il benessere psico-fisico degli spettatori più giovani e quindi più facilmente influenzabili.

Non ci stupisce che sia già nata una petizione su Change.org per annullare la messa in onda del programma.

Via | Shape

  • shares
  • +1
  • Mail