Psicologia: osserva il quadro generale per prendere migliori decisioni

Una nuova ricerca suggerisce che prendere le distanze da una decisione può aiutarci a fare la scelta più giusta. Ecco cosa emerge dal nuovo studio.

Psicologia decisioni

Prendere le distanze da una decisione può aiutarci a fare la scelta più giusta. Questo è quanto emerge da un nuovo studio condotto dai membri della Ohio State University, secondo cui a volte è più sensato sembrare un po' egoisti, se questo massimizzerà i benefici complessivi derivanti da una nostra scelta. Grazie al nuovo studio, i ricercatori hanno scoperto che le persone tendono a prendere la decisione più efficace, quella che potrebbe migliorare le condizioni personali e collettive, se guardano al quadro generale, piuttosto che agli effetti immediati.

La prospettiva del “quadro generale” comporta la creazione di una distanza psicologica dalla decisione. Tale distanza potrebbe essere temporale, ad esempio, quando si pianifica un evento che avrà luogo fra un anno, o potrebbe interessare anche lo spazio, perché coinvolge persone fisicamente lontane, o perché si sta considerando una situazione ipotetica, piuttosto che una reale.

Gli autori dello studio, pubblicato sulla rivista Organizational Behavior and Human Decision Processes, hanno reclutato 106 studenti che hanno completato un compito che li ha spinti a pensare in un modo “generale” o in un modo più immediato e attuale di fronte a una determinata decisione da prendere. Dai test sarebbe emerso che, rispetto agli altri, i partecipanti che erano stati spinti a pensare al quadro generale erano più propensi a prendere decisioni che avrebbero massimizzato il valore totale.

Quando crei una distanza psicologica dalla tua decisione,

spiegano gli esperti

tendi a vedere le cose più in linea con gli obiettivi a lungo termine, e puoi vedere oltre le considerazioni immediate del qui e ora.

via | MedicalXpress
Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail