Essere obesi non aumenta il rischio di morte

Un nuovo studio della York Universityrivela che i pazienti con obesità metabolicamente sana, ma senza altri fattori di rischio metabolico, non corrono un rischio maggiore di morire.

Obesità salute

Un nuovo studio rivela che i pazienti con obesità metabolicamente sana, ma che non presentano altri fattori di rischio metabolico, non corrono un rischio maggiore di morire. Lo studio, condotto dai membri della York University, ha dimostrato che a differenza di condizioni come la dislipidemia, l’ipertensione o il diabete, che sono collegate a un più elevato rischio di mortalità, se non accompagnata da altri problemi di salute, l'obesità non è collegata a tale rischio.

Per giungere a questa conclusione gli esperti hanno seguito un campione di 54.089 uomini e donne classificati come obesi, o raggruppati in base a un fattore di rischio metabolico (elevata glicemia, pressione sanguigna alta e così via), o ancora, raggruppati per obesità abbinata a un altro fattore di rischio metabolico. I ricercatori hanno quindi esaminato quante persone sono morte all'interno di ogni gruppo rispetto a quelle con un peso normale e senza fattori di rischio metabolici.

Abbiamo dimostrato che gli individui con obesità metabolicamente sana non presentano in realtà un tasso di mortalità più elevato. Una persona di peso normale,

aggiungono gli autori dello studio

senza altri fattori di rischio metabolico, corre le stesse probabilità di morire di una persona con obesità e altri fattori di rischio.

via | ScienceDaily

  • shares
  • +1
  • Mail