Listeria in Italia: ritirati prodotti surgelati

Si allunga la lista dei prodotti surgelati ritirati dai supermercati. Ecco quali sono i lotti e i prodotti ritirati.

Prodotti surgelati

Si allunga la lista dei prodotti surgelati ritirati dai supermercati. In questi giorni, Findus ha richiamato alcuni prodotti 'Minestrone' in via precauzionale, e a tale richiamo si aggiunge adesso quello della Lidl, che ha annunciato il ritiro di alcuni lotti di mais e mix di verdure venduti nella Regione Sicilia. Il ritiro sarebbe dovuto alla possibile presenza del batterio Listeria.

A spiegare le esatte cause è il Ministero della Salute, che fa sapere:

I ritiri fanno seguito a una segnalazione di allerta europea proveniente dall'Ungheria, relativa alla presenza di Listeria monocytogenes in vegetali surgelati. La Listeria è resistente alle basse temperature e provoca tossinfezioni alimentari. Comunque viene inattivato con la cottura. Al momento non risultano focolai di infezione in Italia e il ritiro dei prodotti è effettuato in via precauzionale.

I prodotti ritirati dai supermercati sono per l’esattezza:


  • Minestrone Tradizione 1 KG (lotto L7311, L7251, L7308, L7310, L7334)

  • Minestrone Tradizione 400g (L7327, L7326, L7304 e L7303)

  • Minestrone Leggermente Sapori Orientali 600g (L7257, L7292, L7318, L8011)

  • Minestrone Leggermente Bontà di semi 600g (L7306).


Findus invita dunque i consumatori in possesso dei prodotti citati a contattare i canali per segnalazioni ed informazioni, ovvero il numero verde 800906030, o la mail di assistenza urgente@findus.it.

Per quanto concerne il ritiro dei prodotti annunciato da Lidl (che riguarda la sola regione Sicilia) i lotti interessati sono:


  • Art. 79520 “Freshona” Mais surgelato, 450g (Codice a barre 20417963)

  • Art. 12105 “Freshona” Mix di verdure surgelate, 1000g – Assortimento Gemüsemix - Mix di verdure (Codice a barre 20039035).


Non è possibile escludere che tali prodotti possano essere stati contaminati da Listeria monocytogenes. La Listeria monocytogenes

spiega la ditta in un comunicato

può essere causa di gravi malattie allo stomaco/intestino (listeriosi) e sintomi simili a un'infezione influenzale. Per alcuni tipi di individui (donne incinte, bambini piccoli, anziani e soggetti immunodepressi) la malattia può degenerare in forme anche molto gravi. A causa di tale rischio per la salute, i consumatori devono prestare molta attenzione a questo richiamo e non mangiare i prodotti sopra indicati.

I prodotti ritirati dal mercato potranno essere restituiti in tutte le filiali Lidl. I consumatori riceveranno un rimborso per il prezzo di acquisto, anche senza presentazione dello scontrino.

via | Today.it
Foto da iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 23 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO