Ascelle che puzzano, addio! Scoperta la molecola per creare deodoranti migliori

È una proteina la responsabile dei cattivi odori. Grazie a uno studio americano potremmo dire addio alla puzza di sudore, soprattutto nella zona ascellare.

lifestyle shot of sullen and sad woman with her arm raised showing the sweat mark from her armpits.yellow background.

Si suda e si puzza. È assolutamente normale. Il punto peggiore sono le ascelle. Uno studio ha però scoperto uno dei punti chiave del processo per cui le molecole inodore, prodotte nelle nostre ascelle col sudore, vengono trasformate in sostanze chimiche volatili dall'aroma decisamente più aspro e pungente. Attraverso la comprensione di questo processo è possibile studiare una nuova generazione di deodoranti, decisamente più efficaci.

I ricercatori dell'università di York, tempo fa, aveva scoperto che è un piccolo numero di batteri della specie dello Stafilococco la causa dell'odore poco piacevole che a volte esce dalle nostre ascelle, ma non era chiaro come questi batteri riuscissero a trasformare le molecole da inodore a puzzolenti.

Oggi gli esperti sono riusciti a identificare e analizzare la struttura molecolare di una proteina 'trasportatrice', che permette ai batteri di riconoscere e inghiottire i composti inodore del sudore. Gavin Thomas, coordinatore dello studio, ha così commentato:

"La pelle delle nostre ascelle offre una nicchia unica per questi batteri. Molti deodoranti oggi agiscono un po' come una bomba nucleare sotto le ascelle, inibendo o uccidendo gran parte dei batteri presenti per prevenire i cattivi odori, ma in realtà è solo un piccolo numero di loro a causarli".

Insomma, deodoranti troppo aggressivi e poco efficaci, considerando che lo Stafilococco usano la proteina trasportatrice per riconoscere e ingoiare i composti inodore del sudore che poi trasformano in cattivo odore.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO