Polvere di broccoli: dall'Australia arriva l'integratore dalle mille proprietà benefiche

Direttamente dall'Australia arriva un integratore a base di polvere di broccoli che sta facendo discutere

Polvere broccoli proprieta

La notizia è di pochissimi giorni fa e già si discute animatamente sulla necessità e funzionalità del nuovo prodotto alimentare ideato dalla Commonwealth Scientific and Industrial Research Organization (CSIRO). Si tratta di un integratore a base di polvere di broccoli che promette di colmare carenze vitaminiche e di oligoelementi in qualche cucchiaino giornaliero, debitamente mescolato nelle zuppe o anche nel caffellatte.

Il team di ricercatori australiani ha basato il proprio lavoro su due obiettivi: aumentare il consumo di verdure e anche ridurre i rifiuti di produzione, insomma un modo pratico per assumere i giusti nutrienti da fonti vegetali, tutelando anche l'ambiente.

La polvere di broccoli, ricca in vitamine, minerali e antiossidanti, ha un dosaggio anche molto dinamico, infatti solo due cucchiai equivalgono ad una porzione del vero vegetale. Come detto, è possibile usarla per frullati, estratti o zuppe, anche se il prodotto è stato promosso come caffè di broccolo, una sorta di sostituto alla classica bevanda mattutina.

Perché la notizia della polvere di broccoli è interessante? Perché in effetti in Australia, ma in realtà anche in ogni parte del mondo, il rito della cottura e del consumo delle verdure in maniera classica, sta perdendo un po' terreno. Ci vuole tempo sia per mondarle, sia per cucinarle e quindi si preferisce optare per pasti già pronti o comunque più veloci, però poveri dei nutrienti dei vegetali.

Se vi state chiedendo perché il team CSIRO abbia scelto proprio i broccoli per la realizzazione di questa polvere e non invece un altro ortaggio, la risposta sta nella qualità di questa crucifera (o crocifera, che dir si voglia), ricchissima in sulforafano, una sostanza dalle proprietà antitumorali importanti.

Tutto bene, se non fosse che l'uscita della polvere di broccolo ha raccolto tanti consensi quanto ha suscitato riserve. I detrattori si focalizzano sul fatto che un prodotto sabbioso non potrà mai dare la stessa soddisfazione di un pasto con l'ortaggio vero e proprio.

In più c'è la questione volumetrica di mezzo. Come detto, due cucchiai di polvere equivalgono ad una porzione di broccoli, ma il rischio che la prima opzione non abbia un grande effetto "riempitivo" è piuttosto elevato.

Consapevoli (o consapevolizzati) di questo, i ricercatori CSIRO stanno cercando partner commerciali per mettere sul mercato anche una serie di prodotti contenenti la polvere magica, in grado di dare anche volume, gusto e sostanza a quello che si consuma.

Per il momento si aspetta.

Foto | iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO