Come smettere di odiare il proprio corpo grazie alla scienza

Un nuovo studio ci spiega come fare a smettere di odiare il nostro corpo.

Odiare il corpo

L'insoddisfazione per il proprio corpo è un problema dilagante tra le donne, e può portare allo sviluppo di una serie di effetti preoccupanti, come ad esempio disturbi alimentari, depressione e ansia. A cercare di comprendere come fare a combattere questo problema sono stati i membri della Northwestern University, i quali affermano che incentrare gli interventi sul dire alle donne che sono belle esattamente come sono, o esortarle semplicemente ad "amare il loro corpo" per come è, sono spesso condannati fallire. Per questa ragione, gli esperti hanno testato l'effetto di tre specifici esercizi di scrittura sulla soddisfazione del corpo femminile, e per farlo hanno arruolato un campione di 1000 donne.

In due degli interventi di scrittura, gli esperti hanno chiesto alle donne di scrivere delle lettere a se stesse, puntando l'attenzione sull'autocompiacimento. Una lettera era di auto-compassione; l'altra era una lettera auto-compassionevole incentrata specificamente al proprio corpo.

Le donne hanno scritto delle lettere a se stesse dal punto di vista di un amico incondizionatamente amorevole che le conosceva bene, che ha visto tutti i loro difetti e che ha comunque risposto con gentilezza e accettazione.

Il terzo tipo di intervento di scrittura richiedeva di scrivere una lettera al proprio corpo, mostrando gratitudine per tutte le sue funzioni - tutto ciò che fa per aiutarti a superare ogni giorno. Rispetto alle donne del gruppo di controllo, quelle che hanno scritto le tre lettere hanno mostrato una maggiore soddisfazione per il proprio corpo.

Le lettere che le donne nello studio hanno scritto erano sorprendenti: erano commoventi e ispiratrici, diverse ci hanno portato ad avere le lacrime agli occhi.

Queste lettere erano così commoventi che i ricercatori sperano di poter creare un sito web in cui le donne possono inviare lettere del genere, lettere rivolte al proprio corpo, e di condividerle con gli altri.

Pensiamo che questo potrebbe essere un modo favoloso per ispirare e confortare le donne che lottano per accettare l'immagine del proprio corpo. Certo, non vediamo l'ora di condurre ulteriori ricerche, testando come questi approcci possano essere implementati su una scala più ampia, magari attraverso l'utilizzo di un'app per smartphone.

via | ScienceDaily
Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail