Gonfiore addominale e mal di schiena: esiste un legame?

Gonfiore addominale e mal di schiena possono essere collegati? Ecco alcune cause da conoscere e come affrontare il problema.

Gonfiore addominale e mal di schiena

Gonfiore addominale e mal di schiena possono essere collegati? La risposta è si, e la buona notizia è che questo problema è solitamente dovuto a condizioni di fondo relativamente innocue. Sebbene il mal di schiena e il gonfiore siano sintomi abbastanza comuni, è in ogni caso una buona idea quella di sottoporre il problema all'attenzione del medico, soprattutto se dura da più di qualche giorno. Il mal di schiena e il gonfiore possono verificarsi nello stesso momento, ma non essere correlati, o potrebbero invece indicare la presenza di una condizione che va esaminata e trattata in modo adeguato.

Cause comuni che potrebbero provocare mal di schiena e gonfiore addominale includono:


  • Gravidanza: in alcuni casi, la gravidanza provoca gonfiore, stitichezza e gas. Durante la fase più avanzata, quando l'utero inizia a comprimere gli organi, il peso extra nella parte anteriore del corpo può mettere a dura prova anche schiena e fianchi, causando quindi una sensazione di dolore.

  • Problemi e disturbi alla schiena: talvolta il dolore di un'ernia discale può irradiarsi anche ad altre parti del corpo, compreso l'addome, e può creare sensazioni spiacevoli, come il gonfiore.

  • Problemi gastrointestinali: questi problemi possono causare gonfiore e dolore intenso, che rende l'intero addome teso e più sensibile. Questo dolore può irradiarsi alla schiena, causando mal di schiena e gonfiore addominale.

  • Stress: lo stress intenso o l'ansia possono scatenare sia il mal di schiena che i problemi allo stomaco, compreso il gonfiore.

  • Infezione del tratto urinario (UTI): questa condizione può causare mal di schiena, quando si diffonde ai reni.


Fra i problemi di gran lunga meno comuni che potrebbero causare questo tipo di disturbo, segnaliamo anche:


  • Lesioni e disturbi spinali

  • Cancro del pancreas

  • Disturbi del fegato

  • Aneurisma dell'aorta addominale

  • Gravi disturbi gastrointestinali, come peritonite e ostruzione intestinale


Sebbene siano molto rare, queste cause e condizioni richiedono un trattamento tempestivo. Chiunque soffra di dolore intenso, o ritiene di essere a rischio per una causa rara, dovrebbe consultare immediatamente un medico, ed evitare di affidarsi all'autodiagnosi o a Dottor Google. Solo un medico può determinare la causa esatta del vostro problema, e consigliarvi un trattamento adatto alle vostre condizioni.

via | MedicalNewsToday

Foto da iStock

  • shares
  • Mail