Chirurgia estetica: fra i millenials impazza la Dimpleplasty, per fossette perfette

Fra i giovanissimi c'è una nuova tendenza, chiedere al chirurgo estetico un veloce ritocco del viso per avere fossette scolpite

Paris Jackson fossette

Le ha Paris Jackson, Harry Syles ne ha fatto il suo tratto caratteristico e sì, anche se meno verde dei suddetti teen idols, anche Miranda Kerr le sfoggia con orgoglio, mostrando proprio grazie a loro un eterno visetto da ragazzina.

Di cosa stiamo parlando? Delle fossette ovviamente, quelle deliziose rientranze immediatamente sotto le guance, che si palesano esclusivamente quando i loro proprietari sorridono, mostrandole in tutta la loro bellezza.

Tale beltade non è sfuggita ai millenials, sempre a caccia di nuove tendenze da seguire, un po' per omologarsi e un po' per caratterizzarsi. In questo caso il trend che sta conquistando sempre più giovanissimi si chiama Dimpleplasty ed è, come possiamo immaginare, pura chirurgia estetica per disegnare sul proprio volto delle accattivanti fossette.

In pratica si chiede al chirurgo di fare quello che madre natura ha negato, ossia creare una connessione più stretta fra i muscoli facciali e la pelle del viso, una sorta di punto a giorno sottocutaneo (ci perdonino gli amanti del cucito se prendiamo in prestito il tecnicismo) per avvicinare la cute al muscolo.

Secondo Wright Jones, chirurgo plastico di Atlanta, le richieste per questo tipo di operazione sarebbero triplicate nel giro di pochi anni. A rendere la Dimpleplasty così affascinante ha contribuito anche il fatto che la procedura è veloce, giusto trenta minuti di orologio, facile da eseguire a livello ambulatoriale, senza bisogno di anestesia totale e con tempi di recupero ridotti.

Spiega il Dott. Jones a proposito dell'intervento per creare le fossette perfette:

Si tratta di una tecnica raffinata che richiede una chiara comprensione degli obiettivi estetici del paziente, da parte di un chirurgo plastico certificato e con esperienza. Di fatto comporta la creazione di un'incisione nella bocca, dove viene creato un "difetto" nel muscolo delle guance, noto come buccinatore. Il muscolo viene quindi attaccato alla superficie inferiore della pelle in modo che le fossette siano visibili quando si sorride, ma non quando il viso è rilassato

Dott. Wright Jones

Ma ovviamente anche la Dimpleplasty ha le sue zone d'ombra e, nonostante sia un metodo piuttosto sicuro, nasconde qualche insidia. Tanto per cominciare, per il periodo immediatamente successivo all'intervento si possono sperimentare gonfiore e dolore localizzato, con le fossette che restano fisse, anche a volto rilassato. Se tutto va bene, il problema svanisce dopo qualche tempo.

Ma se le cose non vanno come dovrebbero, si corre il rischio di creare un danno irreversibile:

Le fossette potrebbero essere eccessivamente drammatiche, apparire insensibili, apparire innaturali, scomparire con il tempo o persino trovarsi nel posto sbagliato

Dott. Wright Jones

Detto questo, per chi fosse interessato a seguire la moda della fossetta alla Harry Styles, la parte di cui bisogna parlare adesso sono i costi. A seconda dell'anatomia del paziente e quindi della difficoltà dell'operazione, i prezzi oscillano tra gli 800 e i 2500 dollari, quindi fra i 700 e 2000 euro.

Via | Allure

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail