Cancro al seno: i consigli per prendere il sole e fare il bagno al mare

I consigli degli esperti per le donne operate di cancro al seno per prendere il sole e fare bagni al mare in tutta sicurezza.

Cancro al seno

Cancro al seno ed estate, come comportarsi? Le donne operate di tumore al seno potrebbero avere dubbi in merito alla tintarella e anche ai bagni in mare. Le vacanze si avvicinano e tutti vogliamo goderci un po' di sano riposo, magari proprio in spiaggia. Ma come fase in caso di intervento per la rimozione di un tumore al seno?

Il professor Giuseppe Petrella, senologo e Ordinario di Chirurgia Generale presso l’Università Tor Vergata di Roma e il provider ECM 2506 Sanità in-Formazione, in collaborazione con Consulcesi Club, forniscono a tutte le donne operate di cancro al seno una guida che in cinque punti svela come godersi l'estate e lasciarsi alle spalle le cicatrici della malattia, non solo quelle fisiche!



  1. Aspettare almeno 6 mesi. Dopo l'operazione è bene aspettare almeno 3-6 mesi prima di esporsi al sole, per evitare che la cicatrice si possa irritare.

  2. Usare una protezione solare molto alta o coprirsi con indumenti protettivi a seconda della cicatrice. Se sono già passati 6 mesi non c'è bisogno di indossare indumenti particolari, basta una crema solare con protezione 50.

  3. Nei casi in cui la cicatrice non si possa coprire con il costume da bagno, meglio usare altri capi.

  4. Attenzione all'ora di esposizione: indipendentemente dalla cicatrice è bene esporsi nelle prime ore del mattino e dopo le 17.

  5. Nuotare fa bene. Coprite la cicatrice e non esponetela al sole.

  6. Più cautela in caso di chemioterapia e di radioterapia. I farmaci chemioterapici possono provocare danni considerevoli alla pelle e l'esposizione al sole può peggiorare questo effetto. Per chi ha eseguito la radioterapia, niente solo per un anno.


Foto iStock
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 16 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO