La pillola anticoncezionale ha effetti positivi sulla memoria secondo un recente studio

Un recente studio medico della Monash University di Melbourne, in Australia, ha trovato una particolare correlazione fra l'uso dei contraccettivi orali e la memoria

Pillola effetti memoria

Viene dall'Australia e in particolare dalla Monash University di Melbourne, uno studio che riguarda la pillola anticoncezionale che, fra i tanti effetti ben noti, ne rivela uno inatteso. Secondo il team di ricercatori infatti i contraccettivi orali a base di estrogeni e progesterone, avrebbero risvolti positivi sulla memoria, migliorando il linguaggio e la capacità di ricordare i vocaboli, così come le abilità visuo-spaziali.

Questi miglioramenti, secondo gli autori dello studio Jayashri Kulkarni e Caroline Gurvich, sarebbero un effetto diretto degli estrogeni, che hanno dimostrato un'influenza positiva sulle regioni cerebrali legate alla memoria. I ricercatori hanno anche analizzato i livelli di questi ormoni all'interno delle comuni pillole, stabilendo quali effetti, positivi e negativi, potrebbero avere sulle donne che le assumono.

Ad esempio, gli anticoncezionali a base di progesterone sarebbero sotto osservazione per una possibile correlazione con il rischio di depressione. Questo perché il progesterone sintetico, più di quello naturale, ha effetti sulla serotonina e la monoamminossidasi del cervello, causando possibile irritabilità, ansia e disturbi psichici.

I ricercatori hanno infatti scoperto che le donne che prendono la pillola hanno maggiori probabilità di soffrire di disturbi mentali, in quanto gli ormoni sessuali della pillola hanno un impatto significativo sulle aree del cervello correlate al funzionamento emotivo e cognitivo.

Ovviamente è tutta una questione di dosaggi e, a quanto detto dagli stessi studiosi "di scelta del contraccettivo giusto a seconda del soggetto che ne fa uso":

Le donne i loro medici devono essere consapevoli che i contraccettivi ormonali possono avere effetti collaterali, ma devono anche avere il diritto di controllare la loro fertilità senza compromettere la loro qualità di vita

La pillola "moderna", rispetto al passato, ha dosaggi ormonali più sicuri, tanto che le controindicazioni nell'assumerla sono decisamente più leggere. Però si tratta sempre di farmaci e in quanto tali vanno presi con consapevolezza, avvisando il ginecologo di eventuali effetti negativi a livello psichico e fisico. Se poi, oltre a controllare le nascite, la pillola ci aiuta anche ad avere più memoria, tanto di guadagnato.

Foto | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail