Sport, fare ginnastica conta quanto credere di allenarsi

Essere convinti di fare abbastanza sport è importante quanto farne a sufficienza: lo dimostra uno studio scientifico.

Young woman jumping outdoors in the nature in sunset,freedom and healthy lifestyle

Fare sport è importante, fa bene alla salute e aiuta a mantenere la linea. Questo almeno è quello che ci viene detto da anni e anni. Sembrerebbe, però, che colpevolizzarsi perché si è pigri o proprio non si trovi il tempo per fare attività possa invece nuocere. A sostenerlo uno studio della Stanford University (Usa) che ha esaminato i dati sulla mortalità di 61.000 adulti lungo un arco di tempo di 21 anni.

È emerso che le persone convinte di non fare abbastanza ginnastica quanto avrebbero dovuto muoiono più giovani rispetto a quelli convinti di aver fatto abbastanza sport. Insomma, la percezione di quello che siamo e facciamo è molto importante. Questo il commento dei ricercatori riportato da Focus:

«Gli individui che si percepivano meno attivi rispetto ad altri avevano fino al 71% in più di probabilità di morire nel periodo di controllo rispetto a quelli che si percepivano più attivi»

Il senso di colpa per non essersi allenati il giusto non farebbero altro che acuire lo stress fino a farlo diventare cronico. E non è tutto, perché ritenersi inadeguati può diventare una sorta di “profezia”, anche perché toglie autostima e voglia di farcela. Quindi non solo è importante muoversi, ma anche essere convinti di star facendo il massimo. Il massimo ovviamente è soggettivo, mentre l’effetto placebo in questo campo è scientificamente dimostrato.

  • shares
  • +1
  • Mail