Il matrimonio riduce la depressione

Il matrimonio riduce il rischio di depressione. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

matrimonio

Il matrimonio riduce il rischio di depressione, a patto che la coppia guadagni meno di 60.000 dollari (circa 45.000 euro) all'anno. A suggerirlo è un nuovo studio condotto dai membri della Georgia State University e pubblicato sul Social Science Research, secondo cui le persone sposate che guadagnano più di tale cifra non mostrerebbero gli stessi benefici per la salute mentale. Per giungere a questa conclusione gli esperti hanno arruolato un campione di 3.617 adulti di età compresa tra 24 e 89 anni.

L'indagine ha preso in esame una vasta gamma di elementi sociologici, psicologici, mentali e fisici, ed esaminando le interrelazioni tra matrimonio, reddito e depressione, gli esperti hanno scoperto che i benefici del matrimonio per quanto riguarda il rischio di depressione sarebbero significativi solo per le persone con livelli di reddito medi o bassi.

In particolare, le persone che sono sposate e guadagnano meno di 60.000 dollari all'anno nel reddito totale delle famiglie sperimentano meno sintomi di depressione.

Alla luce di ciò, gli esperti ritengono dunque che i benefici per la salute derivanti dal matrimonio includono il mettere in comune delle risorse, come quelle finanziarie e il sostegno sociale.

via | ScienceDaily
Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail