Rimedi naturali contro l'herpes labiale: l'olio di tea tree lo ferma sul nascere

Per liberarci dell'herpes labiale in tempi brevi, possiamo provare l'olio essenziale di tea tree

Herpes labiale olio essenziale tea tree

Fra i migliori rimedi naturali contro l'herpes labiale, una condizione fastidiosa che deturpa la bellezza delle nostre labbra con dolorose ed antiestetiche bolle e crosticine, c'è sicuramente l'olio essenziale di tea tree, un potente antimicrobico, antimicotico e antibiotico estratto dal fiore della Melaleuca.

Questo prezioso olio, come detto, ha un effetto positivo contro l'herpes simplex, tanto che è spesso preferito anche all'utilizzo di farmaci specifici a base di Aciclovir, come il classico Zovirax in pasta, l'antivirale topico più usato per contrastare questo problema.

Tuttavia, i pazienti con sensibilità verso il principio attivo dello Zovirax, devono necessariamente evitare applicazioni locali con questo prodotto. Possono invece utilizzare nei modi e nei tempi giusti proprio il tea tree oil, che aiuta a fermare l'herpes sul nascere.

Ovviamente è importante fare attenzione alla stesura dell'olio, in quanto può irritare la pelle, arrossarla e dare un effetto bruciore molto fastidioso se si sbagliano le modalità d'uso, ma soprattutto le quantità. Il problema non si pone se utilizziamo rimedi a base di olio di tea tree, come creme e unguenti che lo contengono in piccola percentuale.

In questi casi basta seguire le indicazioni del foglietto illustrativo per non incappare in effetti collaterali. Se invece abbiamo il tea tree oil puro, sarà nostra cura mixarlo con un burro o un olio attivatore, come il burro di karitè oppure l'olio di cocco, di jojoba o di oliva.

Il rapporto dovrà essere 3:1 a vantaggio dell'olio di tea tree, perciò per avere la giusta quantità per agire sull'herpes labiale, basterà mescolare in una ciotolina 6 gocce di tea tree per 2 di altro olio. Se abbiamo la cute sensibile, possiamo aumentare la quantità dell'attivatore.

Usiamo una garza sterile per prelevare il prodotto e tamponiamolo nelle zone da trattare. Lasciamo asciugare ed evitiamo di bere, mangiare o lavare i denti per la successiva mezz'ora. Ripetiamo l'applicazione dalle 3 alle 5 volte al giorno, a seconda della gravità del problema.

Se steso appena sentiamo il tipico formicolio labiale che precede l'uscita delle afte, quando la cute è appena lesa, l'olio di tea tree ci può aiutare a ridurre i tempi di guarigione e fermare sul nascere l'esplosione cutanea che tanto ci tormenta nei periodi di forte stress e febbre.

Foto | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail