Come analizzare il sonno

Come analizzare il sonno? Ecco gli strumenti utili per capire se dormiamo sonni tranquilli.

come analizzare il sonno

Come analizzare il sonno? Tutti noi sappiamo che un buon riposo notturno garantisce non solo un risveglio migliore, ma anche un'ottima salute. Dormire bene di notte consente al nostro organismo non solo di prepararsi per una nuova giornata, ma anche di rimettersi in forze. Purtroppo oggi i disturbi del sonno sono molto diffusi.

La qualità del sonno è molto importante, a patto di non esagerare: abbiamo infatti scoperto che esiste una vera e propria ossessione, che si chiama ortosonnia. Non dobbiamo far diventare l'analisi del sonno una mania, ma controllare come si dorme potrebbe essere la chiave per risolvere piccoli o grandi problemi legati proprio al riposo notturno.


Come analizzare il sonno


Come si analizza il sonno

? Ci sono in commercio tantissimi Activity Tracker, dei dispositivi elettronici che si indossano tutto il giorno e anche di notte per monitorare le attività sportive, il battito cardiaco e altre informazioni utili per la salute. Gli Sleep Trackers sono in grado di monitorare il sonno, per capire come dormiamo e se dobbiamo fare qualcosa per migliorare il riposo notturno.

In pratica questi dispositivi sono in grado di analizzare la durata del sonno e i movimenti notturni, per capire non solo la quantità, ma anche la qualità del dormire. Sono disponibili sotto forma di app, braccialetti o sensori da mettere nel letto e si possono sincronizzare con gli smartphone per poter analizzare al mattino tutti i dati disponibili per capire quanto abbiamo dormito, quanto siamo stati svegli, quanto ci abbiamo messo ad addormentarci.

Gli Sleep e Activity Tracker moderni sono molto accurati, ma attenzione a non abusarne. Sono strumenti utili per capire se dormiamo bene, ma non dobbiamo fare diagnosi: quelle spettano al medico, magari informandolo sui dati che abbiamo acquisito.

Foto iStock

  • shares
  • +1
  • Mail