Diabete e obesità: ecco la colazione perfetta per perdere peso

Ecco qual è la colazione dimagrante migliore per i pazienti con obesità e diabete di tipo 2.

Colazione diabete

Una colazione energetica potrebbe aiutare i pazienti con diabete di tipo 2 e obesità a perdere peso, migliorare la propria salute e diminuire il bosogno di insulina. Questo è ciò che emerge da uno studio condotto dai membri dell’Università di Tel Aviv, i cui autori partono dal presupposto che il nostro metabolismo cambia durante il giorno: una fetta di pane consumata a colazione porta ad una minore risposta glicemica e fa ingrassare meno rispetto alla stessa fetta di pane consumata alla sera.

Per approfondire la questione gli esperti hanno arruolato un campione di 11 donne e 18 uomini con obesità e diabete di tipo 2, trattati con insulina e con un’età media di 69 anni.

I pazienti sono stati assegnati in modo casuale a seguire una di due diverse diete dimagranti, che contenevano un numero uguale di calorie giornaliere. Un gruppo (Bdiet) avrebbe consumato tre pasti (ricca colazione, pranzo medio e una cena leggera) per tre mesi, mentre il secondo gruppo (6Mdiet) avrebbe seguito la dieta tradizionale per il diabete e la perdita di peso, che consiste in sei piccoli pasti distribuiti uniformemente durante il corso della giornata.

A distanza di tre mesi dall’inizio dell’esperimento, mentre il gruppo Bdiet aveva perso 5 chili, i membri del gruppo 6Mdiet ne avevano presi mediamente 1,4 kg. Il gruppo Bdiet aveva inoltre bisogno di meno insulina rispetto al secondo gruppo, ed avvertiva meno desiderio di assumere carboidrati.

Dopo soli 14 giorni dall’inizio delle diete, i membri del primo gruppo presentavano infine una notevole riduzione della glicemia, e ciò dimostra che anche il semplice cambiamento dell’orario dei pasti può avere un effetto benefico rapido per l’equilibrio glicemico.

via | MedicalXpress
Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail