La pubertà precoce aumenta il rischio di obesità nelle donne

La pubertà precoce è collegata a un maggior rischio di obesità e sovrappeso per le ragazze? Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Donna sovrappeso

La pubertà precoce è collegata a un maggior rischio di obesità e sovrappeso per le ragazze. A suggerirlo è uno studio condotto dall'Imperial College di Londra e pubblicato sull'International Journal of Obesity, che dimostra che la pubertà precoce è di per sé un fattore di rischio per il sovrappeso. Le ragazze che hanno prima il loro primo ciclo mestruale hanno dunque maggiori probabilità di avere un più alto indice di massa corporea (BMI). Per esaminare la questione gli esperti hanno analizzato le varianti genetiche come strumento per esaminare l'effetto della pubertà, misurato come l'età del primo periodo mestruale di una ragazza.

Per far ciò i ricercatori hanno utilizzato una tecnica statistica, e si sono basati sui dati tratti da un campione di 182.416 donne. Dai dati analizzati sono state identificate 122 varianti genetiche fortemente associate all'inizio della pubertà. L'analisi ha inoltre rivelato l'esistenza di un legame tra queste varianti genetiche e un maggiore BMI.

Secondo i ricercatori, non è chiaro come la maturazione precoce abbia un impatto così diretto sul peso corporeo, ma le differenze tra maturità fisica ed emotiva possono giocare un ruolo importante. Potrebbe essere infatti che le giovani donne che maturano prima rispetto ai loro coetanei vengano trattate in modo diverso o che abbiano differenti pressioni sociali rispetto alle ragazze della stessa età che non hanno ancora raggiunto la pubertà, e questo potrebbe portarle ad avere un peso corporeo maggiore.

via | ScienceDaily

  • shares
  • +1
  • Mail