Prevenire la depressione è possibile grazie alla Mindfulness

Il rischio di depressione potrebbe essere ridotto grazie alla mindfulness. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Mindfulness depressione

Il rischio di depressione può essere ridotto grazie alla mindfulness. A renderlo noto è un nuovo studio cinese, condotto presso l’Università di Hong Kong, secondo cui 8 settimane di meditazione mindfulness possono effettivamente aiutare a prevenire il disturbo depressivo maggiore nelle persone con depressione subclinica, definita come la presenza di sintomi depressivi non ancora sufficientemente severi o persistenti da giustificare una diagnosi di Disturbo depressivo maggiore (in inglese, Major depressive disorder - MDD). I sintomi depressivi includono sentimenti di tristezza, disperazione o senso di colpa, mancanza di energia e affaticamento, problemi del sonno, difficoltà di concentrazione e pensieri suicidi. Se tali sintomi persistono ogni giorno per un minimo di 2 settimane, allora si potrà prendere in considerazione una diagnosi di MDD.

Precedenti ricerche hanno già dimostrato che la psicoterapia rappresenta una valida strategia per il trattamento della depressione subclinica, al fine di limitare la progressione verso la Depressione Maggiore. Il nuovo studio vuole adesso scoprire se anche la Mindfulness può essere considerata un valido alleato, e per far ciò, gli esperti hanno arruolato 231 adulti con depressione subclinica.

I soggetti sono stati divisi in 2 gruppi:


  • 115 partecipanti hanno preso parte a una sessione di 2 ore di meditazione mindfulness ogni settimana per un periodo di 8 settimane

  • I rimanenti 116 hanno ricevuto cure standard, senza alcun intervento psicologico.


Rispettivamente, a distanza di 8 settimane, 5 mesi e un anno dall’intervento, gli esperti hanno valutato i sintomi depressivi dei soggetti, ed hanno scoperto che i membri del gruppo di meditazione avevano meno probabilità di sviluppare la depressione maggiore rispetto a quelli che avevano ricevuto cure standard.

La depressione maggiore è stata identificata nel 10,8% dei partecipanti del gruppo di meditazione, contro il 26,8% nel secondo gruppo. Inoltre, lo studio ha rivelato che la meditazione mindfulness è associata a una leggera riduzione dei sintomi depressivi a distanza di 12 mesi, rispetto alla terapia tradizionale. Questo tipo di meditazione potrebbe quindi essere integrata nelle linee guida di assistenza primaria per ridurre il rischio di depressione maggiore.

via | MedicalNewsToday
Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail