Pelle dei neonati, il decalogo dei pediatri per la cura

La pelle dei bambini non deve essere curata in modo eccessivo ma preciso. Ecco i consigli dei pediatri del Bambino Gesù.

Mother massaging her little baby girl, shallow focus

La pelle dei neonati è molto delicata. È importante quindi prestare estremamente attenzione a come si cura, a quali prodotti si utilizzano (dalle creme ai detergenti) sin dalle prime ore di vita. Per aiutare i neogenitori (e non solo), gli esperi dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma hanno elaborato un decalogo molto utile.

Consigli per la cura della pelle


  • Utilizzare prodotti specifici ma non abusarne per evitare irritazioni o allergie
  • Scegliere i prodotti disponibili nelle farmacie
  • Fare il bagnetto (di breve durata) serve a rilassare ma anche a eliminare i residui dell’inquinamento
  • Per la pelle secca, usare creme idratanti per equilibrare la barriera cutanea e dare sollievo al prurito causato dalla secchezza.
  • Chiedere sempre al pediatra.

Cose da evitare


  • No ai detergenti schiumogeni e di preferire prodotti senza tensioattivi.
  • Evitare di applicare creme o disinfettanti, anche del tipo più comune, se prima non si è chiesto il parere al pediatra.
  • No all'uso eccessivo di creme o paste emollienti (come quelle all'ossido di zinco) per la zona del pannolino
  • No all’uso di salviette umidificate per l'igiene: vanno evitate.
  • No all'uso di prodotti 'naturali', in particolare gli olii per l'idratazione del corpo, perché non testati sui bambini. Alcuni alterano addirittura la barriera cutanea e causano follicoliti o irritazioni.

Cosa fare se la pelle del bambino è infiammata?

Le infiammazioni più frequenti sono soprattutto nella zona pannolino.


  • Cambiare il pannolino con frequenza
  • Detergere la pelle quando la zona è sporca
  • Evitare l'uso autonomo di antisettici
  • Non applicare creme e paste emollienti se la pelle è sana e, qualora necessarie, applicarne uno strato sottile 2 volte al giorno.
  • Non considerare ogni dermatosi dell'area del pannolino come candidiasi ed evitare rigorosamente l'impiego di cortisonici topici.

  • shares
  • +1
  • Mail