Disturbo affettivo stagionale, come si manifesta in primavera

Disturbo affettivo stagionale, che cos'è e con quali sintomi si manifesta?

sheet

Cos'è il Disturbo affettivo stagionale? Conosciuto anche con l'acronimo SAD, che in inglese si traduce in Seasonal Affective Disorder, è una malattia mentale, che si può manifestare in occasione di ogni cambio di stagione. L'umore può cambiare anche in base ai cambiamenti del clima e in particolare a una maggiore esposizione alla luce solare o, al contrario, alla sua assenza.

Oggi viene considerato come un insieme di disordini come la depressione e il bipolarismo e si può manifestare in ogni stagione, anche quando sta arrivando il caldo, anche se spesso è più frequente quando è in arrivo la stagione fredda. Noto anche come depressione stagionale, è un disturbo dell'umore che si può manifestare con diversi segni e sintomi.

Sintomi del Disordine affettivo stagionale

I sintomi possono essere diversi da soggetto a soggetto, ma generalmente assistiamo ai seguenti fenomeni:


  • Difficoltà a svegliarsi la mattina

  • Tendenza a mangiare in modo eccessivo o, al contrario, perdita dell'appetito

  • Tendenza a dormire troppo

  • Nausea

  • Aumento di peso incontrollato

  • Difficoltà a concentrarsi

  • Asocialità, anche nei confronti delle persone care

  • Calo del desiderio sessuale

  • Ansia

  • Insonnia

  • Irritabilità

  • Stanchezza cronica

  • Sbalzi d'umore

  • Depressione

Cause del disturbo affettivo stagionale

Secondo gli esperti, che ancora non conoscono la causa scatenante, sottolineano che il cambio di stagione potrebbe interferire sulla produzione di melatonina, che regola il sonno e l'umore, ma anche su quella di serotonina, l'ormone del buonumore, che può diminuire e aumentare in base alla presenza della luce del sole. Ci sono poi dei fattori di rischio da non sottovalutare:


  • Donne con età compresa tra i 20 e i 40 anni

  • Persone che vivono lontano dall'equatore

  • Familiarità

  • Persone già depresse o che soffrono di disturbo bipolare

  • Abuso di alcol, sigarette e droghe

  • Problemi relazionali o al lavoro, ma anche a scuola per i più piccoli
  • Come si cura il disturbo affettivo stagionale

    E' bene recarsi da uno psicologo o da uno psichiatra, che saprà consigliare la terapia più adatta a ogni paziente. Generalmente i trattamenti consigliati sono una terapia farmacologica, la terapia della luce e la psicoterapia.

    Gli esperti sconsigliano i rimedi fai da te!

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail