Rischio di aborto più alto con wifi e cellulari

Wi-fi e cellulari aumentano il rischio di aborto per le donne in dolce attesa. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Donna cellulare gravidanza

Wi-fi e cellulari aumentano il rischio di aborto per le donne in dolce attesa. A suggerirlo è un nuovo studio condotto dai membri della Kaiser Permanente Division of Research di Oakland, che ha esaminato le radiazioni non ionizzanti del campo magnetico (MF), che sono emesse anche dalle linee elettriche e dalle torri cellulari. Per esaminare la questione gli esperti hanno seguito un campione di 913 donne in stato di gravidanza per varie fasi della loro gestazione, ed hanno misurato l'esposizione alle radiazioni MF, per 24 ore in un giorno tipico, utilizzando un misuratore EMDEX Lite.

Esaminando i dati gli esperti avrebbero scoperto che le future mamme che erano esposte a più alti livelli di radiazioni MF avrebbero corso un rischio del 48% maggiore di perdere il loro bambino rispetto alle donne esposte alle quantità più basse. Tra le donne incinte esposte ai più alti livelli di radiazioni MF, il 24,2% ha avuto un aborto, in confronto al 10,4% di quelle esposte alle quantità più basse.

Alla luce di quanto emerso gli esperti, il cui studio è stato pubblicato sulla rivista Scientific Reports , si augurano che il loro lavoro possa spingere i colleghi a condurre nuove ricerche in merito ai potenziali rischi ambientali per la salute umana, compresa la salute delle donne in gravidanza.

via | DailyMail

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO