Diete e programmi dimagranti online e su Facebook: 10 motivi per diffidare

Qualche consiglio per evitare di farsi ingannare da diete e programmi dimagranti online e su Facebook.

Salute e tecnologia

In questo periodo dell’anno c’è un vero boom di persone che decide di mettersi a dieta, soprattutto dopo aver esagerato con i dolci (e non solo) di Natale. Attenzione a quello che fate. Non lasciatevi sedurre dalle promosse facili delle diete e dei programmi dimagranti che trovate online e su Facebook. Perché mai?


  • La dieta deve essere un percorso personalizzato in cui si tiene conto la storia del paziente, la salute e lo stile di vita.
  • Dimagrire non può essere un percorso rapido, altrimenti si rischia di riprendere peso con gli interessi.
  • Nelle diete, a meno che non ci siano allergie o intolleranze, non bisogna eliminare i nutrimenti.
  • Le diete sbilanciate possono creare carenze nutrizionali.
  • Per dimagrire non bisogna digiunare
  • Non c’è dieta efficace se non si fa un po’ di movimento.
  • Per ridurre il sovrappeso e smaltire il grasso in eccesso si deve diminuire l’apporto calorico alimentare con una dieta adeguata e, nel contempo, aumentare la spesa energetica dell’organismo con un buon livello di attività fisica. (Ministero della Salute)
  • L’uso di qualunque integratore alimentare può essere solo secondario e accessorio (Ministero della Salute).
  • Le diete ipocaloriche non vanno seguite a lungo, oltre le tre settimane, senza sentire il parere del medico per valutarne l’adeguatezza in funzione delle proprie specifiche esigenze (Ministero della Salute).
  • Bisogna diffidare di integratori pubblicizzati con effetti mirabolanti o come soluzioni “miracolose” dei propri problemi. Gli integratori, come tanti altri prodotti, oggi sono reperibili anche al di fuori dei comuni canali commerciali, quali ad esempio la rete internet (Ministero della Salute).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail