Cosa significa "ipocondriaco": cos'è l'ipocondria, cause e cure

Ecco cosa è l’ipocondria, quali sono i sintomi e i trattamenti più efficaci.

Cosa significa ipocondriaco

L'ipocondria è una condizione che può manifestarsi a qualsiasi età e che si sviluppa nella maggior parte dei casi durante la prima età adulta. Uomini e donne possono soffrirne in egual modo, e manifestare la paura irrazionale di essere malati o di stare per morire, accompagnata da ossessioni su determinati sintomi fisici, dubbi o tendenza a non credere alla diagnosi dei medici, tendenza ad auto-esaminarsi costantemente ed eccessiva preoccupazione nei confronti della propria salute fisica. Le paure di un soggetto che soffre di ipocondria non vengono alleviate neanche quando una visita medica non evidenzia la presenza di particolari malattie. Con un soggetto effettivamente ipocondriaco, la paura e la preoccupazione di essere malato causa angoscia a un livello tale da arrivare a influenzare negativamente la vita quotidiana, il lavoro, la scuola, la famiglia e le responsabilità sociali. Chi soffre di ipocondria sa generalmente che le paure che prova sono infondate e irrealistiche, ma questa consapevolezza non basta a ridurre la preoccupazione e l’ansia.

Un semplice bruciore di stomaco, una normale sudorazione, movimenti intestinali o problemi banali come tosse, dolore addominale e quant'altro possono essere interpretati come gravi sintomi di condizioni mediche serie. I soggetti che soffrono di questo problema possono focalizzare le proprie paure su un solo organo o una sola malattia, o possono temere per la propria salute in senso più ampio. Spesso tali soggetti chiedono delle rassicurazioni ad amici, partner, familiari e medici, ma le rassicurazioni costanti difficilmente riescono a placare le paure. Questa condizione è inoltre spesso associata a un disturbo ossessivo-compulsivo (OCD) e all'ansia. L’ipocondria è infatti spesso accompagnata da effetti come attacchi d'ansia o di panico, depressione, perdita di appetito, diminuzione della libido, riduzione della “motivazione” nella vita. Il paziente avvertirà inoltre sintomi fisici che faranno “scattare l’allarme”, come intorpidimento di alcune parti del corpo, dolori e fatica cronica.

Ipocondria: cause e trattamento

Ma quali saranno le cause dell’ipocondria? Nessuno sa esattamente perché un soggetto arrivi a sviluppare l'ipocondria. Il problema può insorgere in seguito a una grave malattia che ha colpito il paziente o una persona cara, o in seguito alla morte di un amico o di un parente stretto. Anche lo stress può aumentare il rischio di sviluppare una condizione di ipocondria. Una teoria accreditata è anche quella secondo cui chi soffre di questo problema ha una soglia di tolleranza al dolore più bassa, ed avverte quindi maggiormente sensazioni e sintomi che altre persone potrebbero non avvertire.

Per risolvere questo problema, la terapia cognitivo comportamentale (CBT), l'ipnoterapia e la terapia comportamentale hanno dimostrato di avere una buona efficacia. Se necessario, il medico specialista potrebbe prescrivere anche l’assunzione di farmaci antidepressivi, che si sarebbero dimostrati efficaci nell'alleviare i sintomi dell'ipocondria grave.

via | Psychologistanywhereanytime.com

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO