Unghie, 3 errori che le rovinano

Le unghie danneggiate spesso dipendono da alcuni errori

Unghie, errori da evitare

Le unghie danneggiate spesso dipendono da alcuni errori. Alimentazione scorretta, utilizzo eccessivo di smalto, onicofagia, sono solo alcuni dei fattori che rovinano le unghie.

Ecco 3 errori molto comuni


  • Utilizzare detersivi senza guanti - l'utilizzo di sostanze aggressive per le normali pulizie spesso danneggia le unghie, anche in modo grave se non vengono utilizzati dei comuni guanti da cucina oppure usa e getta. Unghie che si sfaldano, si rigano sono alcune delle conseguenze.

  • Mangiarsi le unghie - oltre che rovinare le unghie esteticamente, questo comportamento può aprire la strada a fastidiose infezioni per il trasferimento dei germi dalle unghie alla bocca. Senza contare che rosicchiare le unghie produce piccole microlesioni, terreno fertile per funghi e batteri.

  • Manicure con smalto semi permanente - fatta di tanto in tanto non provoca particolari problemi. I problemi nascono quando lo smalto semi permanente viene utilizzato troppo spesso. Le tecniche di rimozione infatti sono piuttosto aggressive e prevedono comunque l'assottigliamento dello strato dell'unghia. Inoltre tra una stesura e l'altra sarebbe opportuno far respirare l'unghia per un lungo periodo per darle il tempo di rigenerarsi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail