Consigli per le gambe gonfie

Con il caldo sono in molte le donne a soffrire di gambe gonfie, anche se gli uomini non ne sono del tutto esenti. Per contrastare il problema, dovuto alla cattiva circolazione e al ristagno di liquidi, aggravato dalle alte temperature, ecco alcuni consigli utili da adottare come comportamento quotidiano.

Sollevare le gambe: almeno un paio di minuti al giorno, preferibilmente in un ambiente abbastanza fresco, magari durante il breve riposo pomeridiano. Se proprio non trovate il tempo per farlo, provate a sollevare leggermente la parte bassa del materasso o mettete i piedi su un cuscino quando andate a dormire.

Usare calze elastiche a compressione graduata – ammesso che le temperature lo consentano – in modo da favorire la circolazione durante il movimento. Quando arriva il caldo, e se siete tanto fortunati da avere il mare a portata di mano, lasciate che sia l’acqua a massaggiarvi riattivando la circolazione. In alternativa, getti d’acqua fresca alternata a tiepida sotto la doccia.

Incrementare l’attività fisica, che sia sportiva o meno: basta qualche passeggiata in più per migliorare la circolazione.

Evitare di rimanere per molto tempo nella stessa posizione, che sia in piedi o seduta, soprattutto se con le gambe accavallate o con indumenti molto stretti. Concedetevi spesso qualche pausa per sgranchirvi le gambe o almeno provate a resistere alla tentazione di assumere posizioni comode ma scorrette.

E infine, scontato ma pur sempre valido il classico consiglio di bere sempre molta acqua nell’arco della giornata.

Se il disagio, invece, si fa pressante e fastidioso, fino ad arrivare al vero e proprio dolore, sarà meglio consultare un medico per un controllo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail