Tumore al seno: molte donne non ritornano più al lavoro

Moltissime donne guarite dal tumore al seno fanno fatica a tornare al lavoro.

Tumore al seno

Molte donne che sopravvivono al tumore al seno non riescono a tornare al lavoro. In tutta Europa le diagnosi di questa tipologia di cancro sono in aumento: sono molte le donne che sopravvivono, grazie anche alla diagnosi precoce che permette di intervenire in tempo. Molte di queste donne, però, non riescono a tornare al lavoro, perché non ricevono il giusto supporto.

Nel 2012 in Italia su un totale di 1 milione di sopravvissuti al cancro in età lavorativa, 274mila sono stati licenziati, costretti alle dimissioni o al pensionamento, come rivela uno studio del settimanale inglese The Economist. L'Italia è al sesto posto in Europa per incidenza tra le donne. Nel 2012 sono state 209mila le pazienti colpite dalla malattia: è cresciuto il numero di donne malate tra i 40 e i 65 anni.

Il numero di lavoratrici tornate al lavoro è pari al 77.9% dopo 2 anni. Uno studio di Europa Donna Italia del 2016 spiega che su 122 donne in età lavorativa colpite dal tumore al seno, la metà aveva problemi a tornare, il 24% a esercitare diritti o era stata penalizzata.

Via | Ansa

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO