Miele, il 75% riporta contaminazioni da pesticidi

Una recente ricerca ha scoperto che il 75% del miele è contaminato da pesticidi.

miele

Un recente studio pubbblicato su Science e condotto da un team di ricercatori guidati da Edward A. D. Mitchell dell'University of Neuchâtel, in Svizzera, ha scoperto che il 75% dei campioni di miele che sono stati analizzati è contaminato da pesticidi neonicotinoidi. Le concentrazioni rilevate sono comunque inferiori alla quantità massima autorizzata dall'Unione Europea per il consumo umano.

Gli esperti, però, sollevano dubbi sulle conseguenze di questa contaminazione da insetticida sulle api: l'uso di neonicotinoidi è una delle cause della lenta scomparsa di questo insetto.

I ricercatori hanno testato 198 campioni di miele per cinque neonicotinoidi tra i più usati (acetamiprid, clothianidin, imidacloprid, thiacloprid e thiamethoxam). I campioni provengono da ogni continente, a eccezione dell'Antartide, e in diverse isole. Il 75% dei campioni conteneva almeno un neonicotinoide: il 30% ne presentava uno, il 45 due o più e il 10 ne conteneva quattro o cinque. Concentrazioni più alte sono state trovate nei campioni europei, nordamericani e asiatici.

Se i campioni contenevano comunque quantità inferiori a quelle considerate pericolose per i prodotti umani, il 34% dei campioni di miele presentava concentrazioni così alte da essere sicuramente dannose per le api.

Via | adnkronos

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO