Cosa fare dopo una sbronza o una indigestione

Sagre paesane, notti bianche, feste sulla spiaggia, sabati sera on the road, cene estive. Cominciano a diventare tante, le occasioni di sgarrare e di esagerare. Quando si è dato il meglio di sè, sia nel mangiare che nel bere, alcuni alimenti o piccoli rimedi naturali ci possono aiutare.

Il limone, ad esempio, acido citrico, vitamina C e tanti oligoelementi che sciolgono l'acido urico e accelerano il metabolismo. Un succo di limone, al posto del caffè può essere un ottimo inizio giornata per chi ha alzato il gomito la sera prima. Se poi vi sentiti intossicati, potete aggiungere alghe, alle insalate, che sono un eccezionale e veloce integratore di iodio, zolfo e vitamina B12, diventando un mix indispensabile per riattivare la tiroide, eliminare i grassi in eccessi e avere più energia, dopo una serata da vita spericolata.

E poi bere tanta acqua, per eliminare le tossine: lo so sembra un consiglio banale. In realtà quando si esagera con alcool e cibo, succede che lo stimolo della sete si viene a ridurre. Se però volete usare l'acqua come rimedio naturale come dopo sbronza o indigestione, bisogna sciogliere un equivoco. Dovete berne un litro in non più di 2 ore appena svegliati dopo il crash. Poi sono le acque minerali e anche molto minerali che favoriscono il metabolismo e non quelle oligominerali che hanno la capacità di ridurre i liquidi. Invece le frizzanti naturali grazie alla ricchezza di calcio e magnesio aiutano l'organismo a eliminare più velocemente le tossine e vi permettono di riprendervi presto, quando troppi Martini vi hanno messo Ko.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail